real 2009 real 2019 arrivano galacticos fioccano gli esuberi

di Redazione Derby Derby Derby

di Mattia Marinelli –

Si sta già iniziando a perdere il conto dei grandi acquisti del Real Madrid. Non siamo al livello di dieci anni fa, quando nella stessa estate del 2009 al Bernabeu arrivarono un certi CR7 e un certo Kakà, ma il momento storico è lo stesso: grandi spese, grandi cambiamenti e, quindi, grandi esuberi.

Dopo Hazard, Mendy, Jovic ed Eder Militao, che cosa accadrà ancora? In attesa di scoprirlo, vale la pena fare una ricognizione sugli esuberi in maglia merengue, perchè ad esempio in quella estate 2009 partirono i vari Sneijder, Huntelaar e Robben, come oggi potrebbe toccare ad Isco e Bale.

Tra gli esuberi, uno sicuro di partire è  l’acrobata Keylor Navas, che con Zizou è stato messo definitivamente da parte. Per lui si parla di Paris Saint Germain, ma il costaricense andrà via solo alle sue condizioni: a costo zero. Vuole monetizzare il più possibile per sè la futura destinazione.

Marcelo è tutt’altro che intoccabile, ma nonostante il suo fastidio per l’arrivo di Mendy resta tutto da vedere. Andrà via invece il più giovane Reguilòn, che nel periodo di Solari aveva tolto il posto proprio a Marcelo. Destinato a partire anche Theo Hernandez, corteggiato dal Napoli e reduce da un prestito alla Real Sociedad.

A centrocampo non ci sarà spazio sicuramente per i tre rientri da prestiti: James Rodriguez, sogno nemmeno tanto segreto del Napoli, Kovacic (che Ausilio porterebbe volentieri all’Inter) e il giovane danese Odegaard, che in Olanda è andato bene ma non viene ritenuto pronto per il Real. In partenza anche Ceballos, che in questa stagione ha avuto anche qualche momento di gloria ed è un possibile obiettivo del Napoli. Un discorso simile vale per Marcos Llorente. Resta poi il grande dilemma Isco.

Le occasioni meno numerose sono in attacco. Sicuro partente Mariano Diaz, ma soprattutto a Gareth Bale, che è diventato un peso insostenibile e potrebbe portare un po’ di soldi a Madrid se accettasse le offerte del Tottenham o del Manchester United. Molto probabile anche la partenza di Lucas Vazquez.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy