Basta striscioni nazisti negli stadi! Il Giappone riparte con il derby di Osaka, fra il Gamba e il Cerezo

Basta striscioni nazisti negli stadi! Il Giappone riparte con il derby di Osaka, fra il Gamba e il Cerezo

Dure multe della Federcalcio giapponese, per i tifosi del Gamba Osaka e per quelli del Kyoto che erano in campo contro il Cerezo Osaka. Sabato 4 luglio, prima giornata: ad Osaka il derby Gamba-Cerezo.

di Redazione DDD

Dopo lo choc della multa subita dal Kyoto Sanga a causa di tifoso “nazi”, il Cerezo Osaka, che era in campo in quella occasione, squadra della J. League giapponese, la prima divisione nipponica, è impegnata orea a preparare il derby della 1′ giornata sul campo del Gamba Osaka, il Panasonic Stadium Suita. Proprio così, la federcalcio giapponese ha inflitto una multa di 1 milione di yen (quasi 10mila dollari) alla squadra di seconda divisione del Kyoto Sanga dopo che un tifoso del club ha sventolato una bandiera con un disegno che evoca la Germania nazista durante una partita di preseason nello scorso mese di febbraio.

Striscioni di estrema destra negli stadi giapponesi: il calcio dice basta

Il tifoso in questione aveva sventolato la bandiera in una partita tra il Kyoto e gli avversari di prima divisione Cerezo Osaka allo stadio Sanga. Il tifoso ha issato la bandiera in quasi tutte le partite in casa dal 2010 ma non sapeva cosa significasse la scritta, secondo una dichiarazione rilasciata alla Lega giapponese. “Lavoreremo insieme ai tifosi per prendere misure preventive e creare uno stadio che tutti possano godere”, ha dichiarato il presidente del club Masaaki Ito in un commento. Il team si è anche scusato, dopo che l’incidente è venuto alla luce.

Un episodio simile era accaduto anche nel 2017, quando i membri di un gruppo di sostenitori del Gamba Osaka hanno ricevuto un divieto a tempo indeterminato di ingresso allo stadio dopo aver scoperto che sventolavano una bandiera simile al logo “SS” della Schutzstaffel, la forza paramilitare nazista. Gamba Osaka-Cerezo Osaka, il derby della prima giornata di campionato, in programma sabato 4 luglio, sarà dunque solo una partita di calcio. Si tratta di una rivalità giovane. Negli anni ’70, Yanmar Diesel, co-fondatore della vecchia Japan Soccer League nel 1965, fece giocare la sua squadra di riserva, lo Yanmar Club, nella Seconda Divisione giapponese. Alla fine del 1979, il club di riserva fu chiuso dalla società madre. La maggior parte dei suoi giocatori e personale ha trovato rifugio nel Matsushita Electric Industrial che li ha accolti allo scopo di formare un nuovo club per competere nella JSL. Il nuovo Matsushita SC nel 1992 ha preso il nome di Gamba Osaka. Alla fine del 1990-1991, invece, lo Yanmar Diesel ha perso per la prima volta lo stato di massima divisione. Poi, dopo aver preso il nome Cerezo Osaka nel 1994, è stato definitivamente promosso nella J. League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy