conte nerazzurro ce gia un mirino quello mou

conte nerazzurro ce gia un mirino quello mou

di Redazione Derby Derby Derby

di DDD –

Josè Mourinho non è insensibile all’arrivo di Antonio Conte sulla panchina nerazzurra. Il senatore portoghese ne fa una questione di fede: io sono interista, lui è juventino, è stato capitano e allenatore della Juventus.

C’è del professionale in questo atteggiamento di Mou, visto che avrebbe voluto tornare all’Inter e ha cercato più volte e in più modi contatti per fare ritorno sulla panchina nerazzurra. Ci teneva, ci ha lavorato e ci ha sperato.

C’è poi anche della partecipazione emotiva: Mourinho è un uomo ricco e celebrato e non è la fine del mondo se resta fermo un anno, ma si è sempre professato pubblicamente interista e la coppia Marotta-Conte là dove è stato lui un po’ lo urtica. E forse più di un po’.

Non mancano nemmeno gli aspetti sportivi, visto che Mourinho è critico con gli amici su quello che potrà fare la Juventus nella prossima stagione: non gli piace Ramsey e considera un azzardo il post Allegri bianconero. Potrebbero dunque esserci degli spazi per andare all’assalto della Juventus nella prossima stagione a suo giudizio, e gli sarebbe piaciuto farlo lui. Non vederlo fare ad Antonio Conte. Le ragioni che hanno indotto Marotta a dirigersi su Conte, uomo nuovo e uomo con cui ha un rapporto consolidato, piuttosto che su Mou, uomo-azienda e uomo di una Inter diversa da quella di oggi, sono in ogni caso perfettamente comprensibili.

In ogni caso viste le premesse, se su Spalletti il grande portoghese non ha mai proferito verbo in due anni, su Conte le cose, mediaticamente e umanamente, potrebbero andare diversamente. Al netto anche dei pregressi che i due hanno avuto, con battutacce in campo e frecciate velenose fuori, all’epoca in cui hanno allenato nello stesso campionato fra Manchester United e Chelsea.

In ogni caso questa è la settimana nella quale verrà presentato Antonio Conte nuovo allenatore nerazzurro, dopo le comunicazioni di rito allo stesso Spalletti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy