due chiodi fissi dei tifosi milan paqueta vitor hugo juve atalanta

due chiodi fissi dei tifosi milan paqueta vitor hugo juve atalanta

di Redazione Derby Derby Derby

di Mattia Marinelli –

Il pensiero dei tifosi rossoneri dopo il successo di Firenze, è presto sintetizzato: contavano solo i tre punti, e sono arrivati, il resto non conta. Nel momento più duro paiono tornati i risultati e la continuità. Ma i chiodi fissi dei tifosi milanisti sono due: l’espulsione di Paquetà, mentre Vitor Hugo ha spinto l’arbitro e ha potuto farlo senza problemi, e lo spostamento “a comando” di Juventus-Atalanta.

Sui social capita di leggere messaggi di questo tono: “Ed anche andassimo in Champions e MIlan-Frosinone venisse spostato in contemporanea a Juventus-Atalanta, il discorso non cambia, perchè il sistema è marcio e corrotto, e da cambiare in toto”.

Intanto, secondo la moviola della Gazzetta dello Sport, Calhanoglu ha rischiato molto travolgendo Mirallas dopo aver rinviato il pallone, decisione non semplice ma Mariani e Manganiello hanno optato per non fischiare rigore. Da Firenze, i giocatori del Milan che sono usciti con i voti più alti, sono stati  Donnarumma, Bakayoko e Calhanoglu, quattro parate per il portiere, inventiva, gol e applicazione difensiva da parte dei due centrocampisti. Anche se non manca  la domanda su Piatek: dove è finito l’implacabile Pistolero?

Intanto il Milan ha chiesto di giocare col Frosinone alle 20.30 come Juve-Atalanta ma se si accoda anche la Roma si crea un sovraffollamento di partite alle 20.30 poco gradito anche da Sky. In pratica, si apre l’ennesimo caso di prevalenza della tv, tiranna di orari e calendari.

In ogni caso il Milan di Firenze ha ottenuto il massimo risultato con il minimo sforzo contro una Fiorentina in caduta libera: primo gol di testa nel Milan di Calhanoglu grazie al decimo assist di Suso e al movimento di Piatek. Il saluto affettuoso e non di circostanza fra Gattuso e Montella ha aperto una gara nella quale si è fatta notare la vacanza prolungata di Piatek, Per questo dopo i gol di Suso e Borini contro il Bologna, è stato provvidenziale il gol di Calhanoglu per un successo a Firenze che il Milan non conquistava dal marzo 2014.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy