la seconda volta conte sulla strada giampaolo sara rivincita

la seconda volta conte sulla strada giampaolo sara rivincita

di Redazione Derby Derby Derby

di Mattia Marinelli –

A Milano oggi è solo effetto Conte. Il duro, i 12mila abbonati, l’Inter candidata per lo Scudetto solo in virtù della sua grinta e della sua intensità. Dall’altra parte di Milano, Marco Giampaolo. Se ne parla, giusto per vedere se il Milan riesce a farlo rescindere in tempi brevi dalla Samp, ma non c’è ancora una vera e propria sfida. E se le priorità di Giampaolo sono di campo e non personalistiche, per amor proprio un pizzico di sana rivalsa l’ex “quasi” allenatore della Juventus dovrà pur coltivarla. Nell’estate 2009, infatti Marco Giampaolo fu ad un passo dal diventare allenatore bianconero. Poi però venne scelto Ciro Ferrara, che di Conte è stato compagno di squadra e quasi apripista visto che 2 anni dopo lo stesso Conte in persona è diventato tecnico juventino.

Giampaolo oggi la racconta così: “Quando ero a Siena, una sera ci trovammo a cena a casa di Blanc. Venni fuori da quell’incontro e da quella chiacchierata, mi misi in macchina, Alessio e Castagnini mi telefonarono, mi dissero: ‘Marco al 99% sarai tu il nuovo allenatore della Juventus. Bisogna soltanto che il consiglio approvi. Era più un tecnicismo, la responsabilità è sempre dei dirigenti. Viaggiai quella notte e tornai a casa a Giulianova assieme a mio fratello, perché era un lungo viaggio Torino-Giulianova. Dissi all’epoca che era impossibile che un altro Giampaolo, in un paese di 18.000 abitanti potesse andare alla Juventus. Al mattino dopo Castagnini mi telefonò e mi disse che alla Juventus c’erano cose più in alto di loro e che era stata fatta un’altra scelta, ma li si è chiuso, non ci sono più tornato sopra e non ho mai chiesto a Renzo quali fossero i motivi”.

Col senno di poi, se fosse arrivato Giampaolo, si sarebbe radicato nel mondo bianconero e non sarebbe arrivato Antonio. Un passato di nome Conte che torna ad affacciarsi nella vita di Giampaolo, in vista del prossimo derby di Milano. Conte in prima pagina Inter, Giampaolo in taglio basso Milan. Contro un certo tipo di juventinità, sapessi com’è strano sperare di prendersi la rivincita dieci anni dopo…a Milano…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy