calcio italiano

Domenica 31 marzo, alle ore 20.30, si giocherà Inter-Lazio, sfida in cui ci sono diversi ex biancocelesti che ora vestono la maglia nerazzurra. In passato, è già capitato ad altri loro colleghi di vivere una sorta di emozioni da derby per il medesimo motivo.

di Valentina Alduini – Archiviati gli impegni delle Nazionali, è ora tempo di rituffarsi nel campionato e, tra i vari big match che andranno in scena nel corso del 29esimo turno di Serie A, spicca Inter-Lazio. In occasione di...

Valentina Alduini

di Valentina Alduini -

Archiviati gli impegni delle Nazionali, è ora tempo di rituffarsi nel campionato e, tra i vari big match che andranno in scena nel corso del 29esimo turno di Serie A, spicca Inter-Lazio. In occasione di quest'intrigante partita, che si disputerà domenica 31 marzo alle ore 20.30, alcuni giocatori vivranno un'atmosfera da derby. Primo fra tutti, Radja Nainggolan.

Infatti, tra le fila dei nerazzurri militano calciatori che in precedenza hanno vestito la casacca della Lazio. Uno di questi è Antonio Candreva, che ha lasciato la capitale nel 2016 per fare il suo approdo in nerazzurro; e che dire di Keita Balde? Il giocatore senegalese ha lasciato la Lazio a fine agosto del 2017 per trasferirsi al Monaco, squadra che, un anno dopo, lo ha ceduto in prestito all'Inter. E, infine, non si può non dire di De Vrji, passato in nerazzurro ad agosto del 2018, con l'ambiente laziale non proprio felice per questa operazione. Perciò per questi giocatori, sia che scenderanno in campo sia che ciò non avvenga, ci sarà un'atmosfera da derby.

Tuttavia, anche negli anni indietro ci sono stati calciatori ad aver vissuto una situazione come questa, in quanto erano stati ceduti da un club all'altro. E' stato, ad esempio, il caso di Diego Simeone. Nella sua carriera da calciatore, l'attuale allenatore dell'Atletico Madrid, squadra eliminata agli ottavi di Champions League dalla Juventus allenata da Massimiliano Allegri, era passato nel 1999 dall'Inter alla Lazio, squadra con cui vinse uno scudetto e una Coppa Italia (stagione 1999- 2000), una Supercoppa italiana (2000) e una Supercoppa Uefa (1999).

E, come non menzionare, Hernan Crespo che, nell'agosto del 2002, passò dalla Lazio all'Inter. L'argentino, dopo essere stato ceduto nell'estate del 2003 al Chelsea, che lo diede in prestito anche al Milan, tornò nuovamente all'Inter con la formula di un prestito biennale nell'agosto del 2006. Nel luglio del 2008, quando scadette il contratto con il club inglese, Crespo venne acquisito a parametro zero dai nerazzurri. Ma, naturalmente, ci sono molti altri campioni ad aver giocato sia con la Lazio che con l'Inter, come Christian Vieri, Giuseppe Favalli, Dejan Stankovic e Pandev.

Dunque, ancora una volta, Inter-Lazio avrà un sapore speciale per alcuni calciatori. Tuttavia, indipendentemente dal fatto di aver indossato o meno la casacca di entrambe le squadre, coloro che scenderanno in campo lo faranno con un unico scopo: vincere. Perchè, al di la dei colori, quello è l'obiettivo comune di ogni squadra, che va perseguito da tutto l'ambiente con costanza e impegno.

A questo punto, la domanda è: chi la spunterà, l'Inter di Candreva, De Virj e Keita Balde e colleghi o la Lazio di Ciro Immobile, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic e compagni? E' presto per dirlo, ma certamente il clima che pervaderà San Siro sarà quello dell grandi occasioni, proprio come nei derby!

 

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso