IL DERBY DELLA SETTIMANA – UCLdraw, Juve-Barca regala Pjanic vs Melo e Ronaldo vs Messi

Juve-Barca porta con sé due supersfide: quella tra gli ex, Pjanic-Melo, e la mega reunion tra Messi e Ronaldo che non si incontrano in UCL dal 2011

di Consuelo Motta, @Consuelo_Motta

Ieri si sono svolti i sorteggi dei gironi della Champions League 2020/2021. Le quattro italiane coinvolte hanno grandi possibilità di superare il turno. Di certo la strada verso gli ottavi di finale ci riserverà delle sfide interessantissime, su tutte Juventus-Barca, che ci regala due derby parecchio interessanti.

Storie fresche di calciomercato, Pjanic-Melo: sfida tra ex. Non era ancora finito lo scorso, turbolento campionato, che già Miralem Pjanic salutava la Juventus. Il centrocampista bosniaco, promesso sposo del Barcellona, ha raggiunto i suoi nuovi compagni al termine del lungo e difficile percorso che ha incoronato la Juventus campione d’Italia per la nona volta consecutiva. 122 presenze e 15 gol in maglia bianconera per il 30enne, un’addio che ha rattristato i tifosi della Vecchia Signora dopo 4 anni pieni di vittorie.

Ed è quello che Miralem vuole continuare a fare: vincere. Appena dopo i sorteggi, Pjanic non si è fatto attendere e, con un post sul suo profilo Instagram, ha accolto con favore i risultati del sorteggio e lanciato una chiara frecciata alla sua ex squadra: “Sarà una bella emozione tornare a Torino. Anche perché ho sempre amato con tutto il cuore vincere allo Juventus Stadium. Non vedo l’ora di rivedervi presto”. Nessun commento è arrivato invece da Arthur Melo. Il centrocampista 24enne è arrivato da poche settimane alla Juventus dopo un biennio in blaugrana. Centrocampista duttile, con il Barca vanta 48 presenze e 3 gol. Chissà che in bianconero il brasiliano non possa fare il salto di qualità.

Ma l’attesa che infiamma gli animi è di certo la sfida Messi-Cristiano Ronaldo. I due non si incontrano in Champions League dal 2011, quando il Barcellona superò il Real Madrid ipotecando la finale proprio con una doppietta dell’argentino. In Liga invece, l’ultimo scontro è abbastanza recente: risale al 2018, un Clasico andato in scena nel girone di ritorno, finito 2-2 con un gol per parte dei due fuoriclasse.

I numeri dei due in Champions League sono pazzeschi: 130 gol per CR7, 115 per Messi (le presenze dell’argentino sono però 143, quelle del portoghese 176), mentre le vittorie del titolo descrivono chiaramente il monopolio europeo dell’ultimo decennio: 5 Champions League per Ronaldo, 4 per Messi.

“Uno è un extraterrestre, l’altro il migliore sulla Terra”, scrisse Guillem Balague nel libro MessiRonaldo, biografia dei due campioni.

E’ davvero un peccato, e un vero spreco, non poter godere della sfida epica tra i due, tanti anni dopo, allo Juventus Stadium. Ancora settato a 1000 come numero di spettatori massimi, il tutto sarà ancora più incredibile per i pochi fortunati che saranno presenti. Sempre che il Cts non accolga la richiesta dell’UEFA di ripristinare il 30% dei posti sugli spalti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy