Tifosi in silenzio nel derby anti-razzista di Portland: la Cascadia Cup va ai Seattle Sounders

Tifosi in silenzio nel derby anti-razzista di Portland: la Cascadia Cup va ai Seattle Sounders

La MLS vieta manifestazioni politiche dentro lo stadio e i tifosi rivali fra loro, ma d’accordo sull’antifascismo, fanno lo sciopero del tifo. Risultato di 2-1 a favore di Seattle contro Portland.

di Redazione DDD

Nella loro seconda sconfitta casalinga consecutiva, i Portland Timbers hanno rinunciato alla Cascadia Cup e ai playoff (La Cascadia Cup è il nome del trofeo creato nel 2004 dai sostenitori di Portland Timbers, Seattle Sounders e Vancouver Whitecaps, che viene assegnato ogni stagione alla migliore squadra di calcio nel nord-ovest del Pacifico intitolata alla regione di Cascadia) posizionandosi dietro i Seattle Sounders dopo la sconfitta per 2-1 a Providence Park.

A partire dal warm up in poi,  si è registrata una atmosfera strana e surreale all’interno dello stadio, con i gruppi di tifosi nello stadio di Portland e Seattle che non hanno fatto cori e coreografie. Al contrario, sono rimasti zitti per protestare contro il codice di condotta del fan MLS recentemente emanato e il suo divieto di esporre striscioni di carattere politico.

Sia Portland che Seattle avevano preparato due gagliardetti molto simili fra loro con la scritta: Anti Fascist e Anti Racist. Le due tifoserie di Portland e Seattle sono assolutamente rivali fra loro, ma avevano trovato nella componente antifascista e antirazzista un denominatore comune. “Il fatto che abbiamo due gruppi di sostenitori che si odiano a vicenda e che si trovano d’accordo su un problema”, ha detto il portiere dei Seattle Sounders Stefan Frei “fa in modo che noi li sosteniamo per la posizione che stanno prendendo una posizione. Non so come apparisse in TV il loro comportamento, ma spero che abbia avuto un impatto. Dobbiamo solo continuare a stare insieme come una squadra. “

I Sounders, ovvero le sirene di Seattle, non vincevano una gara dallo scorso mese di luglio in MLS, ma ora con questo successo di misura nel derby Portland hanno conquistato la Cascadia Cup. Dopo i gol di Seattle con Roldan e Ruidiaz, Portland ha accorciato le distanze nella ripresa con Diego Hernan Valeri, 33enne centrocampista argentino dei Timbers, ma il risultato non si schioda più dall’1-2 a favore di Seattle.

 

Contenuto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy