derby calabria 2019 2010 luca garritano si prenota

derby calabria 2019 2010 luca garritano si prenota

di Valentina Alduini

di Davide Capano –

Luca Garritano, attaccante del Cosenza ed ex Inter, ha parlato ai microfoni di DAZN. Ecco le sue dichiarazioni al termine di una stagione che ha visto i Lupi mantenere la Serie B con meno patemi del previsto:

Sono cresciuto a cento metri dal Marulla, difatti il boato per i gol si sente chiaramente, quasi tremano le case. Quando il Cosenza mi ha cercato in estate ho accettato dopo un secondo, forse anche meno. Giocare per la squadra della propria città credo sia la cosa più bella per un calciatore. Senti dentro una forza che proviene dalla tua gente, poter indossare e onorare questa maglia per me è stato un sogno. Ripercorrere la strada da casa allo stadio è sempre emozionante, credo di averla fatta un miliardo di volte. Stramaccioni ha creduto in me, la sua fiducia è stata molto importante. Quando ero piccolo venivo a vedere il Cosenza insieme agli altri ragazzini del quartiere e, per entrare, facevamo un po’ i furbetti, fingendo di avere circa 8 anni perché fino a quell’età l’ingresso era gratuito, quando invece ne avevamo dieci/undici. Entravamo insieme alle persone più grandi in possesso di abbonamento, una volta dentro ci disperdevamo in quella curva che è stata la nostra culla. Il gol contro il Padova è stato emozionante, non dimenticherò mai l’esultanza sotto la curva. Nel corso della stagione ci sono stati dei momenti difficili, sia a livello di squadra che personale, ma alla fine ne siamo usciti alla grande. La vittoria a Salerno è stata la ciliegina sulla torta. A inizio stagione eravamo indicati come ultimi, invece è arrivata una salvezza meritata. Mantenere la categoria e dar modo di sognare nei prossimi anni per me significa molto”.

Magari un altro gol decisivo lo segnerà nel Derby di Calabria col Crotone della prossima stagione…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy