L’Argentina ci prova ma i gol sono brasiliani: Seleçao in Finale!

L’Argentina ci prova ma i gol sono brasiliani: Seleçao in Finale!

di Redazione Derby Derby Derby

di Cristian Lantieri –

Grandissima attesa per la semifinale di Coppa America tra Brasile-Argentina disputata allo stadio Minerao di Belo Horizonte. La nazionale brasiliana ha superato i quarti di finale vincendo contro il Paraguay ai rigori mentre gli argentini hanno raggiunto le semifinali grazie al 2-0 inflitto al Venezuela con le reti di Lo Celso e l’interista Lautaro Martinez.

L’Albiceleste si presenta con un 4-3-1-2 con Leo Messi a ispirare il tandem Auguero-Lautaro Martinez, il Brasile schiera un 4-3-3 con Gabriel Jesus, Firmino, Everton. I brasiliani sin dalle prime battute sono molto aggressivi inibendo la costruzione del gioco avversario, ma per vedere il primo tiro in porta bisogna aspettare il quindicesimo del primo tempo con un grandissimo destro da oltre 25 metri dell’ex romanista Leandro Paredes che manca non di molto l’incrocio dei pali.

Il Superclasdco corre su un ritmo forsennato ma anche tanti errori: al ventesimo ci pensa il ‘vecchietto’ Dani Alves, con una azione strepitosa, saltando 2 uomini (sombrero e finta) allarga per Firmino che serve un assist facile facile a Gabriel Jesus che appoggia in rete e porta in vantaggio il Brasile. L’Argentina non sembra accusare il colpo e prova a reagire 3 minuti dopo, prima con il suo uomo più rappresentativo Leo Messi su punizione e poi poco dopo con lo stesso fantasista del Barcellona che mette un cross delizioso sulla testa di Aguero: colpo a botta sicura che supera Alisson ma che purtroppo per lui si infrange sulla traversa.

il gol subito dell’Argentina sembra aver dato la scossa, ma la prima frazione di gioco si conclude con il vantaggio brasiliano. La ripresa parte subito forte con Messi e company che provano subito a ristabilire la parità, al quinto della ripresa con Lautaro Martinez che sfrutta un traversone di Aguero e prova con un tiro mancino al volo che viene neutralizzato da Alisson. Gli uomini di Scaloni sono scatenati e al 57esimo minuto Messi ci prova con uno splendido tiro al volo da posizione mancina ma il suo sinistro colpisce il palo. Al 70esimo arriva la doccia fredda per l’Albiceleste: ripartenza micidiale dei verdeoro grazie a Gabriel Jesus che elude l’intervento di tre difensori argentini e serve in mezzo Firmino dove deve solo appoggiare a porta vuota, restituendo il favore del primo tempo. Dopo il raddoppio brasiliano da registrare solo tanta tensione in campo, ma con nessuna azione degna di nota. Il Brasile vola in finale grazie ai goal di Jesus e Firmino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy