No tennis e no social: ecco le clausole anti-Piquè in tutti i nuovi contratti del Barcellona

No tennis e no social: ecco le clausole anti-Piquè in tutti i nuovi contratti del Barcellona

Aria contrattuale nuova per i nuovi arrivati al Barça

di Redazione DDD

Il Barça impone “clausole anti-Piquè” nei suoi nuovi contratti Secondo il quotidiano ABC, il Barça ha deciso di specificare nei contratti che i nuovi arrivati ​​non possono rendere il calcio compatibile con altre attività o partecipare ai social network mentre sono concentrati sugli impegni agonistici del club. Come rivelato dal quotidiano ABC nella sua edizione digitale, il Barça ha incluso una serie di nuove clausole nei contratti che hanno firmato le ultime firme per evitare di ripetere situazioni che non sono state apprezzate dalla società, quasi tutte riguardanti Gerard Piqué, e che prima non apparivano negli accordi di connessione con i calciatori.

Per fare alcuni esempi, il famoso documentario che il produttore di Piquè ha registrato con Griezmann e in cui il francese ha comunicato il suo “No” al Barça nell’estate 2018 ha fatto ripensare il club ai rapporti contrattuali con i suoi giocatori. Pertanto, dall’anno accademico 2019-2020, ogni giocatore che firma un contratto con il Barcellona deve soddisfare un requisito di esclusiva che gli impedisce di rendere la sua vita di calciatore compatibile con qualsiasi altra attività professionale, a meno che non ottenga l’autorizzazione esplicita del Barcellona stesso.

“Dedico 24 ore e sette giorni alla settimana al tennis. È il progetto della mia vita e penso che siamo sulla buona strada. Quando credi in qualcosa e hai una squadra come la mia, lavori tutto il possibile per realizzarla ”, aveva svelato Piqué in un’intervista sul quotidiano AS: sono anche queste dichiarazioni ad aver causato molte controversie e che hanno poi generato le nuove clausole.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy