||

||

di Redazione Derby Derby Derby

di Redazione DDD – La Bombonera pronta a esplodere di entusiasmo. E’ il segnale che sta arrivando, nella penultima domenica di settembre, il Superclasico, il derby che ferma una città ed una nazione intera. Boca-River non è un derby di barrio, come tra River e Platense, è un vero e proprio derby nazionale: il 75% degli argentini sono hinchas o simpatizzanti di una delle due squadre.  Un quotidiano britannico, il “The sun”, ha classificato il Superclásico giocato nella Bombonera come la “esperienza sportiva più intensa del mondo”. La storia ricorda che entrambe le squadre nascono nello stesso “barrio”: La Boca. Entrambe nate all’inizio del 900′ a 4 anni di distanza, nel 1901 il River, nel 1905 il Boca. La rivalità nacque subito con i primi scontri a cavallo tra la fine della prima decade del 900′ e l’inizio della seconda. Il Boca fu ed è collocato in pianta stabile alla Boca, il River invece si spostò maggiormente per la città. “Los Millonarios” nacquero infatti alla Boca, per poi spostare il consiglio di amministrazione prima nel quartiere Palermo (anch’esso quartiere “italiano”) e poi nel ricco quartiere Nuñez nel 1923 (in cui vi è rimasta la sede del club). Oggi sia al Monumental (stadio del River) o la Bombonera (stadio del Boca) il Superclásico fa il pienone e si gioca in un ambiente caldissimo che contraddistingue entrambe le tifoserie (e tutto il calcio argentino… patria del tifo). Domenica 23 settembre, alle 22:45 ora italiana, si giocherá in casa de “los bosteros” (il Boca), in una Bombonera tutta esaurita (47’000 spettatori previsti) e con la 12 (la Fossa dei leoni del Boca)  pronta a ruggire. Alla fine della partita di Copa Libertadores, giocata mercoledì notte contro il Cruzeiro, la 12 ha intonato un coro di sprono ai suoi beniamini… “El domingo cueste lo que cueste, El domingo cueste lo que cueste tenemos que ganar” (domenica costi quel che costi dobbiamo vincere). A livello di campo, nel Boca, rispetto alla Libertadores, potrebbe scendere in campo Carlitos Tevez. Nel River invece “el muñeco” Gallardo potrebbe puntare sul “zurdo” Quintero, ma rimane tutto in dubbio. Le Probabili Formazioni: Boca: Rossi, Olaza, Magallan, Izquierdos, Jara, Barrios, Almendra/Gago, Zarate, Nandez, Pavon, Tevez  –  River: Armani; Montiel, Maidana, Pinola, Casco, Enzo Pérez, Ponzio, Palacios, Pity Martínez, Borré, Pratto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy