Monaco, l’espulso Ruben Aguilar guida la rivolta contro la Var: la prende a calci

Clima tempestoso in Ligue 1: Saint Etienne-Monaco 1-0

Il Monaco ha perso fra le polemiche, al Geoffroy Guichard di Saint Etienne nella 12′ giornata di Ligue 1. Un 1-0, quello siglato da Denir Bouanga che ha fatto la differenza fra l’ottavo posto dei Verts oggi a 18 punti e il quindicesimo posto del Monaco rimasto fermo a quota 15.

Contro la squadra di Claude Puel, il Monaco ha subìto 4 ammonizioni e 1 espulsione, tanto che a fine gara il tecnico Leonardo Jardim si è infuriato per le decisioni prese dal direttore di gara Jerome Brisard e lo ha attaccato duramente in zona mista ai microfoni di Canal Plus: “La squadra arbitrale aveva voglia di far vincere il Saint’Etienne. Non capisco come sia stato possibile convalidare il loro gol, nell’azione c’era un fallo enorme! È stata una partita equilibrata, quindi chi ha deciso? L’arbitro, ovviamente… Chiunque in televisione ha potuto vederlo, il 99% delle persone pensa la stessa cosa, ma nessuno degli addetti ai lavori lo dice”.

Proprio il giocatore del Monaco espulso, Ruben Aguilar, è stato il protagonista di un episodio del tutto particolare: il calcio alla odiata Var. Prima di uscire dal campo, il difensore della squadra monegasca ha rifilato un calcione allo schermo che viene utilizzato per prendere le decisioni arbitrali più delicate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy