Baseball, il derby del Po punto a punto: la rimonta giusta è quella di Codogno, mastica amaro Piacenza

Baseball, il derby del Po punto a punto: la rimonta giusta è quella di Codogno, mastica amaro Piacenza

Gara1 del derby di baseball: Codogno-Piacenza 12-11

di Redazione DDD

La partita inaugurale della stagione del baseball ha detto male al Piacenza, battuto nel derby a Codogno 12-11 col punto decisivo maturato all’ultimo inning. Il derby è stato altalenante e ha vissuto in alternanza momenti di dominio da parte di una squadra e dell’altra e che alla fine si è chiuso sul filo di lana col minimo scarto. L’inizio era stato tutto da dimenticare per Piacenza che per 5 inning non è riuscito ad entrare in partita. Poi però c’è stata una rimonta e il Piacenza si è portato sull’11-9 a proprio favore. Siccome però un un derby è sempre un derby e le emozioni sono sempre dietro l’angolo, ecco allora che Codogno prima pareggia e poi trova il punto della controrimonta che significa risultato finale di gara1. Un derby per cuori forti, con il Piacenza che può recriminare per lo sciagurato inizio che ha complicato le cose.

“Sarà il simbolo dell’Italia che riparte, che vince sulla morte”. Era stato presentato così il derby di baseball, sport che a Codogno ha una grande tradizione. Le parole sono del sindaco Francesco Passerini che ha definito il derby di baseball “un grande passo in avanti verso la normalità”. A insistere per ripartire da Codogno era stato in primo luogo il presidente della federazione Andrea Marcon: “Il nostro è uno sport che prevede pochissimo contatto fisico e la stagione, a differenza di calcio e basket, si svolge nell’anno solare tra la primavera e l’estate. Dovevamo partire a marzo ma chiaramente non è stato possibile”. E per uno strano caso del destino il calendario della prima giornata di serie B diceva Codogno-Piacenza. Lo storico derby del Po.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy