Il basket in Emilia-Romagna riporta i tifosi allo stadio: l’appuntamento è con il derby di Bologna in Supercoppa

Il basket in Emilia-Romagna riporta i tifosi allo stadio: l’appuntamento è con il derby di Bologna in Supercoppa

Dopo la lunga attesa legata al Covid-19 si inizia ad intravedere la luce in fondo al tunnel: l’Italia riapre al pubblico negli stadi

di Marco Varini, @marcovarini

Il derby è da sempre la sfida più sentita di ogni tifoso, e quale poteva essere la prima partita col pubblico post-emergenza Covid-19, se non una stracittadina? Accadrà nel Basket, precisamente in Bologna, dove il sentitissimo derby Virtus-Fortitudo si giocherà con la presenza degli spettatori allo stadio. Questa quantomeno è l’intenzione di Baraldi, che sta studiano le possibilità per coniugare passione e sicurezza, tema spinoso che dovrà affrontare a breve anche il comparto calcio.

La recente ordinanza dell’Emilia-Romagna offre une deroga ai 1000 spettatori all’aperto ed ai 200 al chiuso, se vi sono eventi di interesse nazionale ed internazionali che si svolgono in impianti di consistenti dimensioni. Così si è espresso Baraldi al Corriere di Bologna: “Siamo soddisfatti dell’ordinanza emersa dal nostro governatore, che ha grande sensibilità verso le attività produttive ma anche verso quelle sportive. E’ un’apertura importante nell’ottica di poter accogliere il pubblico. In quale numero lo vedremo coi tecnici.

Una decisione che potrebbe aprire al pubblico in campionato, (questa è la speranza dello stesso Baraldi), avendo i tifosi allo stadio già nella prima partita, fissata il prossimo 29 settembre. A Bologna nel frattempo si aspetta con trepidazione, per un match che da sempre anima la città delle Due Torri, con un’importanza quasi pari alla rivalità calcistica fra Milan e Inter. Dopo tanti mesi di stadi vuoti è forse arrivata la volta buona? Lo scopriremo presto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy