Boca, accoglienza da sovrano per Maradona alla Bombonera: Tevez prima lo bacia sulle labbra e poi lo batte

Boca, accoglienza da sovrano per Maradona alla Bombonera: Tevez prima lo bacia sulle labbra e poi lo batte

Grandissima accoglienza per il Pibe de Oro. Alla Bombonera l’argentino è tornato da allenatore. Il “suo” Boca Juniors lo ha battuto 1-0 con gol di Tevez e ha vinto il titolo, ma proprio Carlitos è andato ad omaggiare il grande Maradona. Anche Diego quindi alla festa Boca per la vittoria del campionato.

di Serena Calandra

Una leggenda resta pur sempre una leggenda. È il caso di Diego Armando Maradona. L’argentino, simbolo e icona del mondo del calcio, è tornato alla Bombonera in veste di allenatore del Gimnnasia La Plata. L’effetto del suo ritorno non ha lasciato indifferente proprio nessuno. I tifosi e gli spettatori infatti hanno riservato per lui cori e striscioni di affetto osservando con grande rispetto il mito di sempre. Ma anche per i giocatori l’emozione è stata tanta: prima del fischio d’inizio, Carlos Tevez, ha voluto mostrare la propria stima e rispetto attraverso un gesto di grande impatto.

 

L’attaccante del Boca Juniors si è avvicinato allo storico numero 10 per dargli un bacio sulle labbra. Un segno di riconoscenza e di grande ammirazione, apprezzato ed applaudito da tutti i presenti, privilegiati per una sera dalla storica presenza del Pibe. La partita poi è finita 1-0 a favore del Boca, proprio con gol di Tevez. Prima ti omaggio e poi ti batto. Ma questo è lo sport. Anzi, questa è soprattutto la Storia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy