DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio estero

Argentina, il Godoy Cruz sfida la quarantena e va sotto inchiesta per i funerali del supertifoso che aveva donato tutto al club

I funerali di Crazy Julio a Mendoza

Julio Roque Perez aveva vinto alla lotteria: e aveva donato tutto al club calcistico del suo cuore

Redazione DDD

All'età di 15 anni, Julio Roque Pérez vinse la lotteria della provincia di San Juan e non ebbe idea migliore che donare il premio succulento alle casse del club che lo aveva fatto innamorare, il Godoy Cruz, di Mendoza. Da lì in poi, Pérez si è guadagnato il soprannome del tifoso numero uno del wine club, che gli ha persino dedicato una statua nel 2016. Questo martedì, "Crazy" Julio è morto all'età di 80 anni, dopo essere stato ricoverato in ospedale per diversi giorni a causa di problemi polmonari.

I resti di Julio sono stati salutati da un buon numero di tifosi del Godoy Cruz mercoledì mentre venivano trasportati in un carro funebre attraverso la città. L'iniziativa promossa dal club stesso, sebbene con i rispettivi consigli sanitari e avvertenze a questo proposito, è già oggetto di indagine da parte della giustizia locale a causa del mancato rispetto delle norme sulla quarantena, simile a quanto accaduto lo scorso fine settimana allo stadio del Rosario Central di Cordoba per i funerali dell'idolo provinciale Tomás "Trinche" Carlovich, vittima fatale di un furto di bicicletta.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso