Argentina, il papà di una giocatrice del Racing insulta le atlete: l’arbitro chiama la polizia e lo “espelle”

Argentina, il papà di una giocatrice del Racing insulta le atlete: l’arbitro chiama la polizia e lo “espelle”

L’episodio particolare si è verificato nella Serie A femminile argentina, durante la sfida tra UAI Urquiza e Racing

di Davide Capano, @davide_capano

Tifoso insulta le giocatrici in campo e l’arbitro lo espelle. È successo in Argentina, nel match tra UAI Urquiza e Racing (terminato poi 2-1 per la squadra di casa, in testa al campionato con il Boca).

Roberta Echeverría, il direttore di gara, a un certo punto interrompe la partita. Come racconta a Olè: “Ho chiamato i poliziotti e ho indicato un signore con la maglia dell’Argentina in tribuna. E ho aggiunto, signore, ‘deve andarsene’, perché quella persona aveva insultato a gran voce delle giocatrici”.

Il momento dell’espulsione…

Il tifoso, senza opporre resistenza, si è allontanato dalla tribuna e ha lasciato l’impianto: è il papà di una delle attaccanti del Racing, Milagros Menéndez. Un gesto forte di rispetto che in Argentina ha fatto notizia e che deve servire da lezione anche in Italia.

0 Commenta qui


Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy