DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

...E ANCHE LA LIGA...

Barcellona, Clasico: Iniesta “I miei ex compagni possono vincere contro il Real”

MADRID, SPAIN - DECEMBER 23:  Luka Modric of Real Madrid tackles Andres Iniesta of Barcelona during the La Liga match between Real Madrid and Barcelona at Estadio Santiago Bernabeu on December 23, 2017 in Madrid, Spain.  (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Iniesta dal Giappone dà la carica ai blaugrana

Redazione DDD

L'ex centrocampista del Barcellona Andres Iniesta ha dichiarato a ESPN che la sua ex squadra "ha tutto per vincere il Clasico e la Liga" nonostante un inizio di stagione travagliato che li ha lasciati al settimo posto in classifica e ultimi nel girone di Champions League. Il Barça ha battuto il Valencia 3-1 nella Liga, ritrovandosi dietro di due punti rispetto ai rivali Real Madrid e Atletico Madrid e con cinque punti di ritardo dalla capolista Real Sociedad, prima di ospitare i Blancos nel Clasico al Camp Nou questo fine settimana.

 (Photo by Alex Caparros/Getty Images)

La squadra è stata sostenuta dai rientri di Ansu Fati - che ha segnato e guadagnato un rigore contro il Valencia - e Sergio Aguero, oltre che dalle prestazioni di giovani come Gavi. "Penso che i fan del Barça siano sempre ottimisti, ancora di più per il Clasico", ha detto Iniesta a ESPN. "Il Barça ha la squadra per vincere il Clasico e la Liga. Spero che giochino bene e ottengano i tre punti".

L'allenatore del Barça Ronald Koeman è stato messo sotto forte pressione dopo che la squadra ha iniziato la sua stagione in Champions League con una sconfitta casalinga per 3-0 contro il Bayern Monaco, seguita dai pareggi in Liga con Granada e Cadice. Un'imbarazzante sconfitta per 3-0 in casa del Benfica ha messo Koeman sull'orlo dell'esonero, prima che il presidente Joan Laporta decidesse di sostenere l' allenatore dopo che, secondo fonti ESPN, non era riuscito a trovare un'alternativa adeguata. "Come ex giocatore del Barcellona è difficile per me analizzare la situazione, perché dall'esterno spesso si sentono cose che non sono la realtà", ha detto Iniesta a ESPN. "Se fossi all'interno, potrei parlarne molto di più. Da qui, e guardando agli ultimi anni, non è una situazione facile. Stanno entrando nuovi giocatori, giovani giocatori, altri giocatori se ne sono andati. Non è mai facile. Dobbiamo tutti avere fiducia che finiranno seguendo la linea giusta". Iniesta ha detto che Koeman ha fatto "molte cose" bene e che "non è arrivato in un momento facile per lui o per il club".

Iniesta, che ora ha 37 anni e gioca per i giapponesi del Vissel Kobe, ha paragonato la situazione a quando ha fatto il suo debutto nel 2003, quando il Barça era in crisi dentro e fuori dal campo dopo quattro anni senza trofei, e ha avvertito che troppa pressione non deve essere messa su questa nuova generazione: "Quando sono stato promosso in prima squadra, è stata dura", ha detto Iniesta. "Dico ai ragazzi in arrivo di sfruttare l'occasione. L'unica cosa da non fare è pensare che i 17 o 18 anni possano essere la soluzione in questi tempi. Non possiamo affidare a loro la responsabilità di portare il peso della squadra sulle spalle. Devono accompagnare la squadra poco alla volta, guadagnando risalto e diventando importanti".

tutte le notizie di