DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

PRIMA IL BELGIO, POI SI VEDRA'...

Belgio, Roberto Martinez: “Nessun contatto con il Barça, in futuro non si sa mai…”

SEVILLE, SPAIN - JUNE 27: Roberto Martinez, Head Coach of Belgium reacts during the UEFA Euro 2020 Championship Round of 16 match between Belgium and Portugal at Estadio La Cartuja on June 27, 2021 in Seville, Spain. (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Roberto Martínez, allenatore del Belgio, ha commentato le voci che lo vedono come successore di Ronald Koeman. In un'intervista a Het Laatste Nieuws, l'allenatore ha negato di aver sentito il Barcellona, ma non chiude la porta...

Redazione DDD

L'ultimo tonfo del Barça contro il Benfica lascia Koeman sull'orlo del baratro. In questo momento Roberto Martínez, Xavi Hernández, Andrea Pirlo e Marcelo Gallardo sono nella lista dei candidati per occupare la panchina blaugrana. Il Ct del Belgio Roberto Martínez è uno dei favoriti. All'allenatore è stato chiesto dai belgi di Het Laatste Nieuws cosa fosse vero nelle informazioni che dicono che il Barcellona lo ha già testato: "Non c'è assolutamente nulla, non c'è stato alcun contatto con il Barça", ha detto con enfasi Roberto Martínez. Ha smentito di aver parlato con Jordi Cruyff, suo amico e consigliere tecnico di Joan Laporta, del suo possibile futuro da allenatore al Camp Nou: "Separiamo il personale dal professionale. In nessun momento gli ho chiesto nulla sul Barça. Inoltre,  credo che Jordi non abbia la funzione di nominare un nuovo allenatore".

 Roberto Martinez (Photo by Stuart Franklin/Getty Images)

Roberto Martinez (Photo by Stuart Franklin/Getty Images)

Inoltre, ha detto di non seguire da vicino soprattutto il Barcellona. "Non sono molto attento soprattutto. Non ho nemmeno visto la partita contro il Benfica. Ero a Juventus-Chelsea per vedere Lukaku", ha detto. Ha preferito seguire uno dei suoi uomini nella squadra belga, fedele al suo lavoro di allenatore. Almeno per il momento, Roberto Martínez è concentrato sul Belgio: "Mi alzo ogni mattina motivato, come se dovessi adempiere fino all'ultimo giorno del mio contratto, ma mi rendo conto che molte circostanze possono accadere lungo la strada... Nel calcio non si sa cosa porterà il domani", ha concluso.

tutte le notizie di