DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

I DUE VOLTI DEL REAL MADRID

Benzema, fiato sospeso Clasico: ma Kroos “Sarà una sfida speciale e divertente”

MADRID, SPAIN - MARCH 09: Lionel Messi (R) of Paris Saint-Germain competes for the ball with Toni Kroos (L) of Real Madrid CF during the UEFA Champions League Round Of Sixteen Leg Two match between Real Madrid and Paris Saint-Germain at Estadio Santiago Bernabeu on March 09, 2022 in Madrid, Spain. (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Parole importanti e presenze in dubbio nel Real alla viglia del Clasico, contro il Barcellona arrivato ai quarti di finale di Europa League

Redazione DDD

Il Real Madrid affronta il Barcellona in un "Clasico" di domenica (21:00) "divertente", secondo Toni Kroos "Ci sono sempre dei bei momenti, a volte più complicati, siamo in un momento molto buono, ma sappiamo che nel calcio può cambiare molto velocemente. Dobbiamo essere vigili e continuare a lavorare", ha spiegato il tedesco. Secondo Kroos entrambe le squadre hanno un livello di qualità simile: "Non si può dire che una squadra abbia meno qualità dell'altra. Sono due ottime squadre E dipende sempre un po' dalla giornata. Sul piano tattico l'idea che abbiamo sarà molto importante, certo, ma molte volte queste partite sono decise dai dettagli. Da parte nostra dobbiamo continuare come stiamo facendo, giocare molto seriamente sapendo quanto sia importante questo Clasico è per la Liga, per ma anche i nostri tifosi", ha aggiunto Kroos.

 (Photo by Rafa Babot/Getty Images)

Un Clásico "è sempre speciale", secondo il nazionale tedesco. "È ancora speciale. Lo è sempre stato. Ricordo molto bene il mio primo Clásico qui, nel 2014, una vittoria per 3-1. Ricordi sempre il primo, tanto più se lo vinci. Basta vedere quante persone guardano il Clásico nel mondo. Questo dice tutto", ha detto. In effetti, il Real Madrid sta vivendo una settimana tranquilla dopo la grande qualificazione della scorsa settimana in Champions League. Il Barcellona, ​​invece, arriverà al Clásico con meno ore di riposo per l'appuntamento in Europa League dopo la qualificazione ottenuta a Istanbul contro il Galatasaray. Nell'allenamento del giovedì Carlo Ancelotti non ha potuto contare ancora una volta su Benzema e Mendy, che hanno lavorato a parte in palestra. Particolare il dubbio dell'attaccante francese, che tiene con il fiato sospeso i tifosi e lo staff tecnico perché non si sa ancora se potrà essere presente all'appuntamento di domenica.

tutte le notizie di