DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

LA SETTIMANA NERA DEL BETIS

Betis tramortito: perde anche il derby, il Siviglia festeggia il rosso e i due gol

SEVILLE, SPAIN - NOVEMBER 07: Players of Sevilla FC celebrate following the La Liga Santander match between Real Betis and Sevilla FC at Estadio Benito Villamarin on November 07, 2021 in Seville, Spain. (Photo by Fran Santiago/Getty Images)

Betis, dura autocritica dopo il derby perso con il Siviglia

Redazione DDD

Una espulsione e una autorete. Sconfitto dall'Atletico Madrid e in settimana in Europa League, il Betis Siviglia fa harakiri anche in casa contro gli acerrimi rivali del Siviglia. Marcos Acuna porta il vantaggio la squadra di Lopetegui e l'autogol di Bellerin fa il resto. Uno dei più colpiti dalla brutta immagine di sè fornita dal Betis nel derby con il Siviglia (0-2) è stato il centrocampista Sergio Canales. Ha ammesso che la sua squadra non ha mai dato la sua impronta alla partita. E si è pentito della brutta striscia del Betis in una settimana nera: "È dura, abbiamo avuto una brutta settimana. Sono state tre partite difficili di fila. Non siamo riusciti a giocare contro tre avversari di alto livello e penso che lì abbiamo un problema. Dobbiamo continuare a migliorare, io per primo. Bisogna continuare a lottare, questa è una gara di lunga distanza. Si combatte e si continua a credere", ha detto il cantabrico.

 (Photo by Fran Santiago/Getty Images)

Canales assicura anche che il Betis non ha offerto una buona prestazione già prima dell'espulsione di Guido Rodriguez: “Prima dell'espulsione non stavamo più bene. Non era il gioco che volevamo. Volevamo prendere l'iniziativa e non abbiamo fatto". Infine, ha detto che “quello che bisogna fare è essere realistici. C'è una pausa con due settimane di lavoro davanti per continuare a crescere e migliorare. Guardiamo alla prossima partita. Sta a noi dare una svolta alla settimana nera che abbiamo avuto", ha concluso Canales.

tutte le notizie di