Carlton Cole, fra Chelsea e Tottenham è derby vero: il veto di Abramovich, non si fanno affari con gli Spurs

Carlton Cole, fra Chelsea e Tottenham è derby vero: il veto di Abramovich, non si fanno affari con gli Spurs

L’ex giocatore dei Blues, Carlton Cole, ha rivelato che Roman Abramovich non gli ha permesso di andare al Tottenham ai suoi tempi. La rivalità tra i due club è ancora molto accesa.

di Redazione DDD

Il Chelsea e il Tottenham mantengono una rivalità che è cresciuta nel corso degli anni, anche se la mancanza di duelli testa a testa per un titolo non ha reso incandescente la situazione. Secondo Carlton Cole, ex giocatore del Chelsea, proprio per questo motivi, di rivalità allo stato puro, Roman Abramovich non lo ha lasciato partire per il rivale londinese anche dopo aver superato le visite mediche. “Ormai – ricorda Cole – ero quasi degli Spurs, avevo superato i test medici e tutto il resto. Roman Abramovich lo ha scoperto e mi ha detto: ‘ Non puoi andare lì, devi tornare indietro. Io non faccio affari con gli’ Spurs”, ha raccontato Cole a ‘talkSport’.

“Mi ha detto che avevo un’altra alternativa per il mio futuro, così sono andato con mio zio e mio padre allo Stamford Bridge. Ti darò un nuovo contratto se vai al CSKA Mosca”, ha insistito. “Quello era il suo altro club, ma io volevo restare in Inghilterra. Se me ne fossi andato, non avrei più giocato per la Nazionale”, ha continuato l’ex attaccante. Dopo non essere partito per il Tottenham, Cole ha finito per giocare per il West Ham, un’altra squadra londinese per la quale Roman Abramovich non ha posto veti per il trasferimento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy