Colonia, Cordoba fugge a Berlino: Podolski dalla Turchia “Sulla mia squadra è come se ci fosse una maledizione”

Colonia, Cordoba fugge a Berlino: Podolski dalla Turchia “Sulla mia squadra è come se ci fosse una maledizione”

Le traversie del Colonia atteso dall’Hoffenheim al debutto in Bundesliga

di Redazione DDD

A 35 anni, Lukas Podolski è ripartito nel fine settimana. Il principe di Colonia ha iniziato la nuova stagione in Turchia con l’Antalya, dopo la retrocessione scongiurata con sicurezza, il 2-0 sul Genclerbirligi è stata la prima vittoria stagionale. Ma in contemporanea il campione del mondo di Colonia guarda alla Bundesliga e manda parole di avvertimento alla “sua” squadra, al “suo” Koln: “Quando ho tempo, guardo gli hi-lights in tv. Ma quando gioca il Colonia e io ne ho l’opportunità, ovviamente sarò presente allo stadio dal vivo”.

Jhon Cordoba

Adesso però “Poldi” è preoccupato per la vicenda del bomber colombiano Jhon Andrés Córdoba Copete che sta per lasciare Colonia, visto che è in trattativa con l’Hertha Berlino: “Sì, purtroppo il mio club è sempre buono per le sorprese, come questa storia di Cordoba ora. È come se una maledizione incombesse sulla casa del nostro club. Quasi nessun giocatore che viene qui sviluppa tanto quanto si spera. E alcuni di loro esplodono improvvisamente quando sono da qualche altra parte. I grandi ricavi da trasferimenti sono l’eccezione assoluta. Molti altri club fanno meglio, club come Dortmund, Friburgo, Leverkusen, Francoforte e, purtroppo, Borussia Mönchengladbach sono molto più avanti di noi. Bisogna migliorare!”

Jhon Cordoba ha rifiutato di giocare contro Altglienicke in coppa di Germania.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy