DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

MA SI PUO'....

Courtois fuori dalla Top Ten: “Le persone non hanno idea di quel che fanno”

Courtois fuori dalla Top Ten: “Le persone non hanno idea di quel che fanno”

Sorpresa di cattivo gusto...

Redazione DDD

di Antonio Marchese -

Gli inizi di carriera nella terra natale con la casacca del Genk, il passaggio al Chelsea nel 2011 con i Blues che lo girarono in prestito all’Atlético Madrid, dove Thibaut Courtois raccolse la pesantissima eredità di De Gea. Tre anni più tardi il club londinese riportò alla base l’estremo difensore belga che rientrò a Londra per giocare titolare. Nel 2018 Courtois virò verso altri lidi e decise di tornare a Madrid, questa volta sponda Real. Portiere affidabile, leader tra i pali dove si è sempre distinto per interventi decisivi e parate miracolose. In questa stagione Courtois si è distinto soprattutto per aver parato il rigore a Leo Messi nell’andata degli Ottavi di Finale contro il PSG.

 Jan Oblak e Thibaut Courtois dopo un derby di Liga

Jan Oblak e Thibaut Courtois dopo un derby di Liga

Nonostante la grande carriera e la stagione sin qui sontuosa, la rivista Four Four Two ha escluso Courtois dalla lista dei dieci migliori portieri scatenando l’ira del portiere stesso. Nel corso di un’intervista rilasciata al canale Youtube di Miguel Serrano, il belga ha espresso la propria opinione in merito: “Non so, si qualificano da soli. Non c’è nemmeno Donnarumma, quindi non so se è un errore o cosa. Ognuno ha la sua opinione, ma l’impressione è che queste persone poi votano per il premio e non hanno nemmeno idea (di quel che fanno) ed è un problema del calcio. Per me devono votare degli ex calciatori o allenatori, comunque persone che abbiano idea. Nel caso dei portieri dovrebbe votare gente come Van der Sar, Cech, Casillas”.

 

tutte le notizie di