DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio estero

CSKA Sofia, festa con pizze e bevande dopo la vittoria: spogliatoi sporchi e disordinati, tifosi non distanziati

Nessun distanziamento fra i tifosi del CSKA Sofia

Il Cska Sofia esagera con i festeggiamenti, lasciando il caos negli spogliatoi al termine del match con il Vitosha. Non come il Giappone...

Serena Calandra

La vittoria conquistata dal Cska Sofia all' 85esimo contro il Vitosha Bistritsa non è bastata a giustificare il caos lasciato negli spogliatoi dalla squadra bulgara. I giocatori a fine match infatti hanno pensato bene di festeggiare con pizza e bevande il risultato ottenuto a pochi minuti dalla fine della gara, senza curarsi del disordine e della sporcizia lasciati sulle panchine e in tutti gli spazi da loro occupati. Gli uomini di Kruscic, terzi in classifica, oltre che decretare la retrocessione del Vitosha, hanno esagerato nei festeggiamenti, scampandosi anche il compito di ripulire la zona calpestata.

Non propriamente come successe qualche tempo fa in occasione dei mondiali di Russia: il Giappone era passato in vantaggio con due gol per poi essere rimontato e perdere al 94esimo per mano di Chadli. I nipponici dopo aver ringraziato con un inchino le migliaia di tifosi giunti in Russia, rientrati nello spogliatoio ed in seguito a doccia e iter consueto sistemarono tutto con cura. Un gesto di grande rispetto che lasciò tutti sorpresi sino a restare nella storia.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso