Dai Galaxy a Milanello, non solo Ibra: Zlatan farà meglio di David Beckham?

Dai Galaxy a Milanello, non solo Ibra: Zlatan farà meglio di David Beckham?

Ibra da Los Angeles a Milano: il precedente di David Beckham

di Redazione DDD

Fabio Capello è il comune denominatore. Così come oggi Don Fabio garantisce per Zlatan Ibrahimovic che lui stesso ha allenato alla Juventus, dieci anni fa esordiva nel Milan, era il gennaio 2009, un certo David Beckham. Che proprio il Ct della Nazionale inglese Fabio Capello aveva mandato a Milanello: non puoi stare fermo 6 mesi per tutta la sosta del campionato Usa, c’è il Mondiale in Sudafrica e un po’ di mesi in un ambiente competitivo come quello del Milan e del calcio europeo potranno farti solo bene…

Andò a finire proprio così, con Becks che divenne titolare in un Milan popolato da campioni. Andava per i 34 anni il Beckham approdato per la prima volta a Milanello, accolto dallo striscione di contestazione dei tifosi e dallo scetticismo degli opinionisti e degli avversari. Con grande professionalità, il campione inglese seppe ritagliarsi uno spazio competitivo e credibile: 33 presenze e 2 gol nel Milan, prima dell’infortunio al tendine d’Achille a marzo 2010, pochi mesi prima del Mondiale sudafricano. A 38 anni, questa è la prima sfida per Ibra: fare meglio del suo predecessore nei Galaxy e in rossonero David Beckham.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy