Dani Alves, che rischio contro il River: entrata da rosso al 21’, graziato dall’arbitro

Polemiche in Argentina per l’entrata di Dani Alves su Nacho Fernandez: al 21’ il San Paolo ha rischiato di rimanere in 10 uomini

di Michael Cuomo, @MichaelCuomo7

Che per Dani Alves non sarebbe stata una gara qualunque lo si sapeva dato il passato, anche recente, dell’ex terzino tra le altre di Barcellona e Juventus: lui l’amore nei confronti del Boca Juniors non l’ha mai nascosto, anche nell’immediata vigilia di quello che per lui è quasi un Derby del cuore, il match contro il River Plate. E proprio quella contro i Millonarios è stata una partita dove la foga e la voglia di far bene ha rischiato di giocare brutti scherzi a Dani e al suo San Paolo.

Siamo al minuto 21, River già avanti grazie al gol di Alvarez all’11’. Il tentativo di Dani Alves è quello di far capire all’avversario che per arrivare ai tre punti ci sarà bisogno di lottare. L’intervento su Nacho Fernandez, giocatore di talento degli argentini, è tutt’altro che tenero: tacchetti dritti sul piede d’appoggio e gomito alto appoggiato alla nuca dell’avversario. In tanti, non solo in campo, hanno reclamato il rosso: tra le proteste, però, l’arbitro, il cileno Garay, ha preferito il giallo. Poco male per il River che è comunque riuscito a portare a casa tre punti fondamentali per il cammino nel Gruppo D di Libertadores (2-1). Ma le polemiche per il rosso mancato non sembrano destinate a spegnersi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy