DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio estero

Derby arabo-israeliano di mercato: lanciato dal Maccabi Haifa, l’ex Celtic Kayal firma per gli arabi del Bnei Sakhnin

WOLVERHAMPTON, ENGLAND - APRIL 20:  Beram Kayal of Brighton and Hove Albion splashes himself with water during the Premier League match between Wolverhampton Wanderers and Brighton & Hove Albion at Molineux on April 20, 2019 in Wolverhampton, United Kingdom. (Photo by Marc Atkins/Getty Images)

Tutti i tifosi del Bnei Sakhnin sono arabi israeliani di fede musulmana. Il club è finanziato dal Qatar, antagonista di Bahrein ed Emirati Arabi Uniti che ultimamente hanno firmato accordi di pace con Israele

Redazione DDD

Beram Kayal ha firmato per un nuovo club in Israele. L'ex centrocampista del Brighton è passato al Bnei Sakhnin per tre anni. È stato lasciato andare dai Seagulls alla fine della scorsa stagione e si è tenuto in forma con sessioni di fitness private a Hove Park e Preston Park. Si ritiene che un ruolo manageriale o amministrativo dopo il ritiro dal calcio giocato faccia parte dell'accordo con il Bnei Sakhnin. Kayal sarà ricordato per il suo grande ruolo nel portare il club dalla parte sbagliata del campionato alla promozione in Premier League.

(Photo by Marc Atkins/Getty Images)

(Photo by Marc Atkins/Getty Images)

La notizia arriva dopo che lui non vedeva l'ora che il Celtic, altra sua importante ex squadra tra il 2010 e il 2015, facesse una mossa per lui. Kayal in effetti aveva accarezzato l'idea di un ritorno da sogno mentre cercava la sua prossima squadra. Parlando al Daily Record, Kayal ha detto: “Dite a Lennon che voglio tornare! Tutti sanno che mi piacerebbe tornare al Celtic. Ha iniziato la mia carriera in Europa e sarebbe fantastico farne 10 di fila con Lennon. Avrò il telefono in attesa che lui chiami se ha bisogno di me!". Tuttavia, un ritorno a Parkhead quest'estate non sarebbe mai stato realistico. Il Celtic ha Scott Brown, Callum McGregor e Olivier Ntcham che giocano regolarmente nel suo ruolo. Al di fuori di quel trio, ci sono David Turnbull, Ismaila Soro e Luca Connell tutti in lizza per subentrare.

Adesso per Beram Kayal si apre un altro fronte polemico. Un israeliano che gioca per la squadra arabo-israeliana: che ne diranno i tifosi di ultra destra del Beitar Gerusalemme?

tutte le notizie di

Potresti esserti perso