DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

NON E' STATO SOLO UN DERBY...

Derby di Glasgow, solo in una stanza: Lennon “Adesso van Bronckhorst è spaventato…”

GLASGOW, SCOTLAND - FEBRUARY 02:  Referee Bobby Madden speaks with Giovanni van Bronckhorst, manager of Rangers during the Cinch Scottish Premiership match between Celtic FC and Rangers FC at  on February 02, 2022 in Glasgow, Scotland. (Photo by Mark Runnacles/Getty Images)

Secondo Neil Lennon, a Glasgow e in Scozia è avvenuto un passaggio di consegne...e adesso...

Redazione DDD

L'ex tecnico del Celtic Neil Lennon ha affermato che l'attuale allenatore dei Rangers Giovanni van Bronckhorst avrà "paura" di uscire dopo la pesante sconfitta nel derby di Glasgow di mercoledì sera. Il boss dei Rangers ha assistito alla caduta della sua squadra in una sconfitta per 3-0 al Celtic Park e l'ex Lennon crede che l'inerzia adesso sia a favore della sua vecchia squadra. Lennon ha subito le sconfitte dell'Old Firm la scorsa stagione, ma crede ancora che guidare il club due volte siano stati gli "anni migliori della sua vita". Ed è stato pieno di elogi per gli uomini di Ange Postecoglu che hanno spazzato via i Rangers nel primo tempo e hanno potuto rilassarsi nel secondo periodo e godersi la prima vittoria nel derby in più di 700 giorni.

 (Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

(Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

Ma crede che Van Bronckhorst sarà seduto preoccupato per la sconfitta fino a quando la sua squadra non tornerà in campo domenica contro gli Hearts of Midlothian: "Allenare il Celtic è stato un grande privilegio. Ho giocato, capitanato, allenato e poi gestito il club due volte. Sono stati gli anni migliori della mia vita. Sapevo esattamente cosa stava passando Ange mercoledì sera, la sua è stata una prestazione incredibile nel primo tempo. Psicologicamente lo slancio è con il Celtic in questo momento. Giovanni invece sarà rimasto seduto in una stanza buia per un paio di giorni con la paura di perdere la testa".

Lennon è senza lavoro da quando ha lasciato il Celtic un anno fa ed è uno dei nomi presi in considerazione per la panchina Sunderland. Ci sono altri pretendenti, ma Lennon sente di avere molto da offrire e amerebbe la possibilità di gestire il Sunderland: "Ho solo 50 anni e ho ancora fame. Non voglio parlare di me stesso, ma sento ancora di avere molto da offrire. Ho passato quasi un anno e mi sono davvero divertito, mi sono davvero goduto un po' di normalità nella mia vita per la prima volta dopo un po'".

tutte le notizie di