Il Belgio riapre gli stadi: domenica più di 6000 spettatori per Anderlecht-Cercle Bruges

Il Belgio riapre gli stadi: domenica più di 6000 spettatori per Anderlecht-Cercle Bruges

Il pubblico potrà tornare sugli spalti del calcio belga. Le autorità hanno accettato che alcune squadre possano ospitare migliaia di tifosi nei loro stadi. L’Anderlecht ha il permesso per 6.350 fan, KAS Eupen, per 1.600 e il Charleroi, per 5.500.

di Redazione DDD

Le autorità belghe hanno accettato che diverse squadre di calcio belghe, come Anderlecht , KAS Eupen o Charleroi, possano ospitare migliaia di tifosi nei loro stadi, ma limitando la capacità e rispettando alcune regole per prevenire la diffusione del coronavirus. Fino ad ora, il limite massimo di spettatori in Belgio per gli sport all’aria aperta era fissato a 400 persone, sebbene tutte le partite del campionato professionistico si fossero svolte senza pubblico dallo scorso 7 marzo .

Questo martedì è stato approvato il protocollo presentato dall’Anderlecht, che potrà ospitare il Cercle Bruges questa domenica 13 settembre, allo stadio Lotto Park di Bruxelles. Il club della capitale, con una capienza di circa 21.500 spettatori, potrà ospitare 6.350 tifosi nelle prossime tre partite che giocherà in casa. Per questo, alcune regole come la distanza fisica, anche se la distanza di sicurezza sarà ridotta da 1,5 a 1 metro, o l’uso obbligatorio di una maschera, tra le altre, devono essere rispettate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy