DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

LE DIVERSIFICAZIONI DEL NUMERO 1 SPEZZINO

Il Casa Pia sogna il salto nella A portoghese: è uno dei 3 club del presidente dello Spezia Platek

Il Casa Pia sogna il salto nella A portoghese: è uno dei 3 club del presidente dello Spezia Platek

Il Casa Pia è primo nella Segunda Liga portoghese. Il sogno è la promozione in massima serie. Il piccolo club di Lisbona è di proprietà di Robert Platek, presidente americano dello Spezia…

Redazione DDD

di Sergio Pace -

La famiglia Platek, si sa, è molto appassionata di calcio. Robert, 57enne imprenditore statunitense, è proprietario di tre squadre di calcio europee: lo Spezia in Italia, il Sønderjysk Elitesport in Danimarca e il Casa Pia in Portogallo. Gli aquilotti di Thiago Motta stanno lottando per la salvezza in Serie A e hanno apparecchiato in campionato delle vittorie davvero niente male, vedi il successo al Maradona contro il Napoli a fine dicembre, i tre punti a San Siro contro il Milan allo scadere del match e il bottino pieno nel derby ligure contro la Sampdoria. Ci sarà da lottare ancora per centrare la salvezza, ma Platek può dirsi soddisfatto del rendimento della squadra, malgrado le ultime quattro sconfitte consecutive. Non può essere, invece, contento per le sorti del Sønderjysk nella Superligaen. In campionato i biancoblu della città di Haderslev occupano l’ultima posizione in classifica, avendo raccolto la miseria di 11 punti in 20 gare.

Il Casa Pia va forte in Portogallo: sogno promozione in Primeira Liga

A far venire un sorriso a 36 denti a Robert Platek ci pensa il Casa Pia in Portogallo. Il club di Lisbona, fondato nel 1920 e con una sola partecipazione nel massimo campionato nel lontano 1939, dal dicembre 2020 è diretto dal numero uno dello Spezia. Il Casa Pia Atletico Clube prende il nome dal celebre istituto di carità fondato da Pina Manique. Gli “Os Gansos” (“le oche”) stanno viaggiando a ritmi sostenuti in Segunda Liga. Alcuni numeri: 16 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte in 25 gare giocate, miglior difesa del campionato con sole 13 reti subite. Quattro vittorie consecutive (l’ultima in casa contro il CD Mafra), otto vittorie e un pareggio nelle ultime dieci. I Casapianos, guidati dal 43 enne tecnico Filipe Martins, sono primi in classifica con 52 punti, a +4 sul Rio Ave secondo e a +5 sul Benfica B terzo.

I protagonisti in campo dei Casapianos

Se la squadra vanta la miglior difesa del campionato lo deve alle prodezze in porta del 35enne angolano Ricardo Batista, con un passato tra Fulham e Sporting Lisbona. In questo campionato sono già 13 clean sheet in 23 gare da titolare. In difesa è prezioso il contributo del maltese ex Akragas, Arezzo e PistoieseZach Muscat (2 gol in 50 presenze con la sua nazionale). Nell’ultima gara di campionato il bosniaco NerminZolotic, ex Gent, e il nigeriano Kelechi Christian hanno completato il terzetto difensivo con Muscat. In mezzo al campo l’esperienza del 29enne portoghese Afonso Taira e del 30enne brasiliano Neto. Ai gol ci pensa un tridente d’attacco ben collaudato. L’esterno sinistro 22enne Jota Silva ha già messo a segno 9 reti in campionato; il centravanti di Haiti Carnejy Antoine, 5 reti in 8 presenze con la sua nazionale, arrivato a gennaio dai francesi dell’US Orlèans, è già a quota 3 gol in 7 presenze; infine il 25enne nigeriano SaviourGodwin a quota 8 gol in 21 presenze. Da segnalare l’esperienza di gente come il 35enne brasiliano Rodrigo Galo, ex Braga e Aek Atene, e il 31enne mediano capoverdiano Cuca. Mancano ancora nove giornate alla fine del campionato ma, se il Casa Pia dovesse mantenere questo trend positivo, la promozione in PrimeiraLiga potrà essere realtà. Per la gioia del presidente Robert Platek.

 

 

tutte le notizie di