Il derby di Bruges: i padroni di casa “Vogliamo il record di punti”, il Cercle Bruges “Vogliamo zittire i loro tifosi”

Il derby di Bruges: i padroni di casa “Vogliamo il record di punti”, il Cercle Bruges “Vogliamo zittire i loro tifosi”

Bruges, il giorno della disfida cittadina: 44 punti di differenza fra le due squadre

di Redazione DDD

Bruges 67 punti e capolista, Cercle Bruges 23 punti e terzultimo: che derby può essere? Non c’è partita…Eppure il derby è sempre il derby, anche a Bruges. “La cosa fantastica è che questo fine settimana potremmo stabilire un record in termini di numero di punti nella competizione regolare”, ha detto Philippe Clement, allenatore dei neroblu del Bruges “Ciò mostrerebbe che stagione fantastica stanno giocando i ragazzi.” Il Club Bruges dovrà cercare quel record senza David Okereke. L’attaccante è stato messo da parte per un pò: “Ogni infortunio è un gran peccato. È un peccato che io abbia perso tre giocatori in due settimane, tutti a causa di infortuni da falli di gioco. Fa parte del calcio, è uno sport di contatto. A volte sei fortunato, a volte sei sfortunato”, ha ribadito Clement.

Dal canto suo il Cercle Bruges attende con impazienza il derby contro il Club Bruges dopo dodici sconfitte su dodici partite. L’ultima vittoria targata Cercle risale a quasi dieci anni fa. Bernd Storck ritiene che la sua squadra possa conquistare punti in case degli avversari.Nonostante la forte reputazione casalinga del Club Bruges, l’allenatore Cercle spera in una sorpresa. “Speriamo di mettere a tacere i 28.000 tifosi di casa, ma dobbiamo tenere i piedi per terra contro una squadra che ha giocato la Champions League: prima di tutto, ciò che conta di più per noi è la salvezza, prima del derby”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy