DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio estero

Inghilterra, Luke Steele: “Non volevo più giocare in porta e ho ricevuto la maglia numero 9”

BURTON-UPON-TRENT, ENGLAND - OCTOBER 30: Luke Steele of Nottingham Forest rolls out the ball during the Carabao Cup Fourth Round match between Burton Albion and Nottingham Forest at Pirelli Stadium on October 30, 2018 in Burton-upon-Trent, England. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Luke Steele, da portiere ad attaccante: per lui arriva anche la prima tripletta al Peterborough Northern Star Reserves

Serena Calandra

Dopo essere stato senza club per mesi, l'ultima apparizione al Nottingham Forest questa estate, l'ex portiere del Manchester United Luke Steele si è unito alla Northern Premier League Division One South East. Nonostante le sue grandi qualità tecniche e dopo aver trascorso la scorsa stagione in prestito al Millwall, il giocatore si trova costretto a fermarsi per la mancata fiducia del club inglese.

Steele ha continuato ad allenarsi, mantenendosi in forma giocando per la sua squadra locale della Sunday League. Un ruolo un pò diverso quello ricoperto.  Da portiere ad attaccante, ha segnato anche una tripletta per le Peterborough Northern Star Reserves.

Il 36enne ha giocato tre stagioni in prestito con gli Sky Blues, a metà degli anni 2000, facendo 37 presenze in campionato, inclusa l'ultima partita in assoluto a Highfield Road - un 6-2  che regala la vittoria nel derby.

Incredulo ma soddisfatto della fiducia conquistata, Steele si dice espressamente riconoscente dei risultati ottenuti: "Ho giocato le ultime sei partite - ha affermato il giocatore -. Il tecnico è stato davvero bravo con me, gli avevo detto che non volevo giocare in porta e lui mi ha dato la maglia numero nove, tanto grande per me".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso