L’Arsenal licenzia i dipendenti ma acquista i giocatori, l’ad Vinai Venkatesham: “Non ho dormito la notte”

L’Arsenal licenzia i dipendenti ma acquista i giocatori, l’ad Vinai Venkatesham: “Non ho dormito la notte”

Anche se facciamo qualche acquisto siamo comunque dentro un momento di turbolenza finanziaria, fa sapere la dirigenza dei Gunners.

di Redazione DDD

L’amministratore delegato dell’Arsenal Vinai Venkatesham afferma di aver passato notti insonni a causa dei recenti licenziamenti del personale. Il club è stato criticato per l’acquisto di giocatori poco dopo aver annunciato 55 esuberi, che hanno interessato principalmente i dipartimenti commerciale e amministrativo, eseguiti lo scorso 5 agosto. Anche lo staff senior, compreso il manager Mikel Arteta ei suoi giocatori, ha subito tagli di stipendio. “Mentirei se dicessi che non ci sono state notti insonni”, ha detto Venkatesham.

Nove giorni dopo aver annunciato gli esuberi, l’Arsenal ha ingaggiato Willian con un contratto triennale dal Chelsea, prima di pagare al Lille 23 milioni di sterline per il difensore brasiliano Gabriel Magalhaes all’inizio di settembre. Ma Venkatesham ha indicato che i club di alto livello stanno affrontando ugualmente un periodo incertezza finanziaria anche se investono nei giocatori. La European Clubs ‘Association, che rappresenta i club professionistici nella giurisdizione della Uefa, ha stimato questa settimana che le perdite complessive a carico dei loro membri saranno di circa 3,7 miliardi di sterline.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy