Leucemia, una speranza per Sinisa: Fumiya ce l’ha fatta ed è tornato in campo

Leucemia, una speranza per Sinisa: Fumiya ce l’ha fatta ed è tornato in campo

Mihajlovic ha ringraziato sia i tifosi della Lazio che del Bologna

di Redazione DDD

Ogni persona colpita dalla malattia è un caso a sè, ma dal Giappone arriva un messaggio incoraggiante dal mondo del calcio. Un messaggio che giriamo tutto a Sinisa Mihajlovic, dopo il pellegrinaggio sotto San Luca di ieri alla vigilia di Bologna-Lazio 2-2. In Italia per la verità non se ne è parlato molto, ma Fumiya Hayakawa 25enne calciatore dell’Albirex Niigata ha combattuto la Leucemia e sabato scorso è tornato a giocare dopo 3 anni e mezzo.

Fumiya ha lottato tanto con la leucemia. Hayakawa, difensore del club di seconda divisione della J-League Albirex Niigata, ha sospeso la sua carriera dopo aver ricevuto la diagnosi nel 2016. Dopo un trattamento riuscito, Albirex ha sbloccato il contratto di Hayakawa nei mesi scorsi, aprendo la strada al 25enne che alla fine è tornato in campo.

Hayakawa in tempi non sospetti aveva dichiarato: “Senza dubbio, il calore che ho ricevuto da molte persone è stata una grande fonte di forza”. E di calore ve ne è tantissimo anche attorno a Sinisa. La gara di J2 League nella quale Hayakawa è tornato in campo con la maglia numero 28, è stata positiva per la sua squadra: Albirex Niigata-Kagoshima United 6-0.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy