Levski: la quarantena sta finendo: ma in 19 non si sono allenati, a rischio per protesta il derby di Sofia

La Federcalcio bulgara vuole che si giochi il derby di Sofia sabato alle 14.00, ma il Levski minaccia di non scendere in campo

di Redazione DDD

Il derby Eterno di Sofia fra CSKA e Levski rischia seriamente di non essere giocato. Il Levski, in crisi economica e di risultati, ha chiesto alla Federcalcio bulgara il rinvio della sfida, che è programmata per sabato, visti i 19 casi di positività che hanno colpito la squadra nelle ultime settimane.

La Federcalcio bulgara ha dato però parere negativo, poiché la maggior parte dei giocatori attualmente positivi finirà la propria quarantena nei giorni precedenti alla partita e questo consentirebbe al tecnico dei blu di avere più di undici giocatori a disposizione per il derby. Ma dal momento che molti di questi non si allenano da circa due settimane, il Levski non l’ha presa bene e sta valutando di non presentarsi in campo per il derby andando così incontro a una sconfitta a tavolino. Domani ci sarà un Consiglio d’Amministrazione straordinario per decidere se scendere in campo o meno sabato contro il CSKA Sofia nel derby fissato per le ore 14.00.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy