DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

DURA POLEMICA CONTRO I CLUB FRANCESI

Liga spagnola, Tebas: “Ansu Fati ha dimostrato di essere come o anche meglio di Mbappé”

BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 20: Ansu Fati of FC Barcelona looks on during the UEFA Champions League group E match between FC Barcelona and Dinamo Kiev at Camp Nou on October 20, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Javier Tebas, presidente della Liga, ha presenziato alla trasmissione El Partidazo de COPE. Ha valutato le stelle che già esistono in Spagna ed è arrivato ad assicurare che, per lui, Ansu Fati potrebbe essere allo stesso livello di Kylian Mbappé.

Redazione DDD

Approfittando della pausa della nazionale, Javier Tebas, presidente della Liga calcistica spagnola, ospite a El Partidazo de COPE, ha fatto una rassegna generale delle notizie sportive. Ha parlato in particolare del Barcellona. Nonostante la crisi che sta attraversando, crede che il club avrà successo. Tebas ha messo l'accento su Ansu Fati, come uno dei grandi talenti della Liga: "Ci piace sempre dare molto valore a quello che abbiamo fuori dalla Spagna. Abbiamo Ansu Fati, peccato per l'infortunio, ma adesso è tornato ha dimostrato che è uguale o migliore di Mbappé", ha detto il capo.

 (Photo by David Ramos/Getty Images)

(Photo by David Ramos/Getty Images)

Per quanto riguarda la situazione finanziaria del Barcellona, ​​ha detto che "si esagera molto". "È un caso eccezionale, ma devo dire che ha rapporti economici migliori di qualsiasi club francese", ha detto. "La situazione economica del Barça è complicata, ma si trova in una piccola crisi istituzionale. Questo non è buono per ottenere sponsor. Non riesco ancora a dare un giudizio sul ritorno di Laporta. Penso che ha trovato un calcio molto diverso da quello che aveva lasciato. È arrivato a un calcio molto industriale, più imprenditoriale, rigoroso nei conti", ha analizzato a fondo. Ancora una volta, si è concentrato su quelli che considera 'club statali' e sul 'Financial Fair Play'. "Quando parlo di città o PSG quello che faccio è di difendere il calcio spagnolo. E' molto difficile competere quando si tratta di portare i giocatori contro queste squadre. Ho già detto a Ceferin che mi dà fastidio che non approfondire questo problema".

tutte le notizie di