Lille, la vetta in Ligue 1 è tua: il successo nel Derby du Nord contro il Lens vale il sorpasso sul PSG

In campo non c’è stata storia: la miglior difesa del torneo, dopo 7 partite, si prende la vetta in solitaria con un altro 3-0 dopo quello allo Strasburgo. Poco Lens nel derby ma i tifosi, come purtroppo capita in questo tipo di partite, non hanno rispettato le regole anti-covid nel prepartita…

di Emanuele Landi, @lelelandi33
Lille vs Lens

Il derby du Nord è tornato e il Lille si prende la vetta. Il 4-0 (Yilmaz, Bamba, Ikonè, Yazici), dopo il tris sul campo dello Strasburgo, dei Mastini ai danni del Lens non è, quindi, solo una dimostrazione di superiorità territoriale ma vale il primo posto con sorpasso sul PSG, partito male in questa Ligue 1. Sfida senza appello contro un Lens oggi mai in partita che chiude addirittura in 9 per i rossi a Gradit e Michelin. Dopo aver vinto il derby di Milano, di sicuro, il Milan, inserito nel girone di Europa League con i francesi di Galtier, avrà dato uno sguardo al match del Pierre-Mauroy.

Nel Lille, a proposito dei rossoneri, c’è il figlio di una vecchia conoscenza del Milan, ossia Timothy Weah figlio di George. Renato Sanches non potrà affrontare Seko Fofana, ancora infortunato, non pronto dall’esordio col Lens. “Ce soir on veut la victoire” (questa sera vogliamo la vittoria) campeggia sulla curva del Lille. Rispondono gli ospiti con un “We love Lens” che non ha bisogno di traduzioni. Questo il sostegno sul terreno di gioco ma avevano, anche, promesso spettacolo le tifoserie anche se il protocollo anti-covid, in una situazione come quella francese assai grave, non è stato proprio rispettato. Tanti fumogeni e calore ma poco distanziamento e meno mascherine.

Nel primo tempo, assai in equilibrio, succede poco se non il gol di Burak Yilmaz che stappa la sfida dopo 11′. L’incornata del turco, ex Galatasaray, arriva su sviluppi di una punizione calciata dalla trequarti proprio dall’ex Bayern Monaco Sanches. Nel finale c’è il raddoppio mancato da Araujo anche se i meriti vanno attribuiti a un grande intervento di Leca.

Lille vs Lens: è tornato il derby du Nord
La sfida tra Lille e Lens vale la vetta in Ligue 1

Nella ripresa dopo pochi minuti è Bamba a siglare il raddoppio. Il giovane attaccante francese riceve un cioccolatino dalla destra da Celik che gli recapita un traversone sui piedi e il  classe 1996 non può far altro che insaccare. Al 57′ Gradit rovina ancor di più i piani del Lens lasciando i “Sang et Or” in inferiorità numerica. Arriva un doppio giallo per fallo su Yilmaz e salita sempre più impervia per gli ospiti. Il tris arriva con una firma attesa: Ikonè, uscito dalla panchina poco gradita, con un diagonale mancino chiude la sfida e manda un segnale al PSG e al Milan.

Nel finale Michelin, entrato da 4 minuti, va anzitempo sotto la doccia per una pessima entrata. In questa situazione c’è spazio anche per il poker. Si iscrive alla festa pure Yazici, anche lui entrato a gara in corso, servito ancora da Bamba (1 gol e due assist), piazza col mancino e si sblocca in questa Ligue 1. Lens in 9 che chiude il derby nel peggiore dei modi anche se ancora in quinta piazza. Il Lille gongola, invece, per il primo posto in campionato ottenuto con un derby dominato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy