L’Olanda ci prova, progetto pilota: donne e uomini insieme nella stessa squadra di calcio oltre l’Under 19

Nella stagione 2020/2021, la Federcalcio olandese avvia un progetto pilota in collaborazione con il club olandese VV Foarut per consentire alle donne nel calcio amatoriale di partecipare alla categoria A maschile. Ellen Fokkema, 19 anni, ha ottenuto una dispensa per giocare a calcio nella prima squadra maschile del VV Foarut, che gioca in Quarta divisione in Olanda.

di Redazione DDD

Sulla base dei risultati del progetto pilota, la Federcalcio olandese valuterà se esiste una buona base per consentire alle donne e agli uomini di giocare a calcio misto e di modificare permanentemente le normative. Fino ad oggi la coesistenza era possibile fino alla categoria Under 19. Tuttavia, non appena i ragazzi crescono di età e passano alla categoria superiore, la donna è costretta a giocare a calcio nella categoria B con gli uomini o in una squadra femminile. Se questo progetto pilota dovesse dare risultati positivi, la Federcalcio olandese potrebbe dare alle donne che sono idonee a farlo lo spazio per giocare anche nella categoria A.

“È fantastico poter continuare a giocare in questa squadra”, ha dichiarato Ellen Fokkema, giocatrice della prima squadra del VV Foarut. “Gioco con questi ragazzi da quando avevo cinque anni e mi dispiace non poter giocare con loro in una squadra l’anno prossimo. Dalla federazione mi è sempre stato consigliato di continuare a giocare con i ragazzi il più a lungo possibile, quindi perché non dovrebbe essere possibile? È una vera sfida, ma questo mi entusiasma. Ho chiesto al club se qualcosa era possibile e insieme abbiamo presentato la richiesta alla Federazione. I miei compagni di squadra hanno reagito con entusiasmo al fatto che posso stare con loro. Non oso dire come andrà, ma sono comunque molto felice di poter partecipare a questo pilot”.

“Ogni anno c’è una richiesta da parte di un’associazione per permettere a una donna di giocare a calcio nella sua prima squadra maschile”, afferma Art Langeler, direttore dello sviluppo del calcio presso la KNVB, la Federcalcio olandese. “Secondo me è speciale che le ragazze di tutti i livelli possano giocare a calcio misto, ma non appena i ragazzi passano da meno di 19 anni alla categoria A degli uomini, devono giocare a calcio senza la donna nella loro squadra. Il KNVB è sinonimo di diversità e uguaglianza e crediamo che ci dovrebbe essere spazio per tutti in ogni modo nel calcio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy