2-0 PER GLI AFRICANI MA...

Momento storico per San Marino: prima sfida con una nazionale extra-europea. Il risultato però…

Momento storico per San Marino: prima sfida con una nazionale extra-europea. Il risultato però…

Giornata storica per la Nazionale di calcio di San Marino

Redazione DDD

di Sergio Pace -

L’amichevole giocata ieri pomeriggio tra San Marino e Capo Verde può considerarsi come un evento storico per i biancazzurri. Per la “Serenissima”, infatti, si tratta della prima partita contro una nazionale extra-europea. Il risultato a fine gara non ha, di certo, sorpreso più di tanto. Due a zero per la selezione africana grazie alle reti del centrocampista dell’Ostenda, Kenny Rocha Santos, e dell’attaccante del CDCMontalegre, club portoghese della Liga 3, Papalèlè. Poco meglio l’incontro amichevole di tre giorni prima contro la Lituania, con il gol di Filippo Fabbri che ha dimezzato lo svantaggio.

Il 5 settembre scorso ancor più storico il gol dell’attaccante Nicola Nanni, di proprietà del Crotone in prestito in questa stagione alla Lucchese, nella roboante sconfitta per 1-7 contro la Polonia di Lewandowski nel girone di qualificazione ai prossimi mondiali in Qatar. San Marino, che in 182 gare ufficiali ha collezionato 175 sconfitte, 6 pareggi e una sola storica vittoria contro il Liechtenstein nel 2004 con 27 reti fatte e ben 770 subite, ha così trascorso una giornata storica, dal momento che da 32 anni (nel 1990 la prima gara ufficiale disputata) non incontrava una selezione extra-europea in gare ufficiali. Alla Pinatar Arena di San Pedro del Pinatar in Spagna i sammarinesi del tecnico Fabrizio Costantini, alla guida della nazionale dal novembre scorso, hanno comunque offerto una buona prestazione contro i Tubarões Azuis (Gli Squali Blu) del 52enne Bubista, reduci dall’eliminazione agli ottavi di finale in Coppa d’Africa.

tutte le notizie di