DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio estero

Mourinho a Marca: “Mi manca il calcio. Ronaldo al Real? Importante come Callejon”

Da novembre scorso l'ex Inter è alla guida del Tottenham.

In un'intervista esclusiva rilasciata al quotidiano spagnolo Marca, l'ex allenatore dell'Inter ha parlato anche della possibile ripresa dei campionati: "Il calcio non sarà mai a porte chiuse"

Enrico Vitolo

Quando parla non è mai banale. Figurarsi scontato. Torna a parlare dopo un po’ di tempo José Mourinho, il tecnico del Tottenham ha rilasciato nelle ultime ore un'intervista esclusiva al quotidiano spagnolo Marca.

Questi i temi toccati:

Quarantena"In questo periodo sto guardando più calcio che mai a casa, analizzando e imparando molto da altre squadre e allenatori. Mi manca il calcio e mi manca il nostro mondo, ma ora dobbiamo essere pazienti e prudenti. Questa è una lotta che riguarda tutti noi e tutti dobbiamo intervenire".

Premier League: “Se giocheremo le restanti partite di campionato sarà un buon segno per noi, per la Premier e per il calcio in generale. Il calcio non sarà mai a porte chiuse: le telecamere saranno presenti e milioni di persone ci guarderanno. Uno stadio vuoto non sarà mai completamente vuoto”.

Cristiano Ronaldo: "Non mi piace analizzare i singoli. Ogni giocatore era importante perché ognuno di loro aveva un ruolo chiaro all’interno della squadra. Tutti volevano vincere e tutti sapevano di essere importanti perché sapevano di aver contribuito a un obiettivo. In questo senso ricordo Callejon e Granero, che non erano titolari ma furono comunque molto importanti. Quella squadra meritava di vincere Liga e Champions”.

Real Madrid: “È molto difficile per me dire se quello fosse il punto più alto o meno. Ma ovviamente è stato un momento molto importante perché si è verificato in un periodo speciale in cui dominava il Barcellona. Porre fine a quel dominio e farlo raggiungendo anche un record di punti e un record di obiettivi del genere lo ha reso ancora più interessante e importante, dal momento che lo abbiamo fatto nel miglior modo possibile. Non è solo che abbiamo vinto la Liga, è che l'abbiamo fatto in un modo che ha fatto la storia"

Potresti esserti perso