Non al Milan, ma Pato sogna: Lacerenza “Alexandre vuole tornare in Europa, Italia? Solo contatti…”

Non al Milan, ma Pato sogna: Lacerenza “Alexandre vuole tornare in Europa, Italia? Solo contatti…”

Il Milan lo acquistò quando era ancora minorenne intravedendo in lui potenzialità da top player. Nel 2010 Alexandre Pato fu considerato uno dei talenti più cristallini del panorama calcistico internazionale, ma purtroppo un numero elevato di infortuni ne ha limitato in maniera incisiva una carriera da predestinato.

di Redazione DDD

Dopo le esperienze in Cina con la maglia del Tianjin Quanjian e in Brasile con quella del San Paolo, Pato è alla ricerca di una squadra che gli dia, molto probabilmente, una delle ultime chance possibili in carriera. Per saperne di più sulla situazione attuale e sul possibile futuro di Pato, EuropaCalcio.it ha intervistato Ruggero Lacerenza, intermediario per la Turchia e per alcuni club italiani e tedeschi.

Alexandre Pato

Qual è la situazione attuale di Pato? “Da fine agosto è svincolato dopo l’ultima esperienza al San Paolo dove ha fatto benino, diciamo. Parliamo ormai di un atleta totalmente maturo anagraficamente”. Pato vorrebbe ritornare in Europa? “Sì, tornare in Italia è una delle piste più importanti e desiderate. Però devono esserci determinate condizioni ovviamente”. Si potrebbe ipotizzare un suo ritorno al Milan? “In questo momento non è una strada contemplata…”.

Sei già entrato in contatto con qualche club europeo per Pato? “Ho avuto già alcuni contatti con club turchi e italiani e nelle ultime ore c’è stato qualche timido approccio da parte di squadre tedesche. Pato resta un profilo importante che può ancora dare un forte contributo forte qualsiasi club”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy