Ricardo Quaresma: “Sono solidale con Marega, anch’io sono stato più volte vittima del razzismo”

Ricardo Quaresma: “Sono solidale con Marega, anch’io sono stato più volte vittima del razzismo”

I fatti in Vitoria Guimaraes-Porto 1-2

di Redazione DDD
Ricardo Quaresma, il razzismo e Marega…

Il calciatore Ricardo Quaresma è solidale con Malian Marega, giocatore del Porto vittima del razzismo, ricordando che è stato anche lui a sua volta “più volte vittima del razzismo dentro e fuori dal campo”.

“Vorrei esprimere la mia solidarietà con Marega. Anch’io sono stato vittima del razzismo dentro e fuori dal campo più volte “, lamenta il giocatore internazionale portoghese in un post su Facebook.Il 36enne ha sottolineato che “il colore della pelle o la razza del giocatore non può essere un argomento per offendere e cercare di decentrare un calciatore” e che “il razzismo non può aver luogo” nella società, essendo “un crimine che deve essere punito ”.

Marega ha chiesto di essere sostituito nel secondo tempo della partita Porto e Vitória de Guimarães, dopo essere stato il bersaglio di canti e urla razziste da parte dei tifosi della squadra del Minho, il nord del Portogallo, a Guimaraes .Diversi giocatori del Porto e del Vitória Guimarães hanno provato a convincerlo a rimanere in campo, ma Marega è stato irremovibile nella decisione di lasciare il campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy