DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio estero

Schalke al derby in crisi economica: “Punteremo sui giovani, non ci saranno assembramenti di nostri tifosi”

GELSENKIRCHEN, GERMANY - MARCH 03: Schalke fans unfurl banners during the DFB Cup quarterfinal match between FC Schalke 04 and FC Bayern Muenchen at Veltins Arena on March 03, 2020 in Gelsenkirchen, Germany. (Photo by Matthias Hangst/Bongarts/Getty Images)

L'approccio dello Schalke al derby contro il Borussia Dortmund

Redazione DDD

Sabato riprenderà la Bundesliga per l'FC Schalke 04 con l'esplosivo Revierderby al Borussia Dortmund, partita della massima importanza per il club di grande tradizione in Bundesliga, particolarmente colpito però dalla crisi del Coronavirus. Secondo il direttore sportivo Jochen Schneider, forse anche più di qualsiasi altro club tedesco. Nell'era di Felix Magath, iniziarono gli errori che minacciavano l'esistenza stessa dello Schalke: "È chiaro che siamo entrati in questa crisi con alcune problemi precedenti", ha ammesso Schneider: "Quindi ci colpisce un po 'più duramente di tutti gli altri club. Questa è una situazione economicamente difficile".

Tuttavia, il 49enne ha anche sottolineato come il club ha affrontato la situazione critica: "I ragazzi si sono comportati in modo molto solido. Abbiamo anche visto in questa crisi quanto sia grande la coesione e quanto siano bravi i tifosi del club che hanno sostenuto la società". Schneider non ha quindi paura che i suoi stessi sostenitori possano mettere in pericolo la partita contro BVB con assembramenti di tifosi davanti allo stadio o nel centro della città di Dortmund. "Non succederà al derby, è oltre la mia immaginazione", ha detto.

Le altre dichiarazioni del dirigente Schalke: "La possibilità di una crisi è di trarre le giuste conclusioni per non andare avanti così. Tutto il calcio professionistico è al limite delle sue possibilità". Lo Schalke dovrà anche fare un passo indietro nel mercato dei trasferimenti: "Dovremmo investire ancora di più nella fucina dei nostri giovani giocatori. Una delle conseguenze della crisi sarà quella di porre ancora più enfasi sulla prossima generazione".

Potresti esserti perso