Scozia: coprifuoco alle 22.00 ma i tifosi seguono il match contro l’Israele da dietro le vetrate dei pub

In Scozia i locali chiusi a causa della pandemia non arrestano i tifosi, in fibrillazione da dietro le vetrate dei pub per il successo su Israele 5-3 ai rigori

di Serena Calandra

Gli ultimi posti per l’Euro 2020 sono stati assegnati, ad occuparne uno vi è, seppur tra le difficoltà del Covid che ha impedito ai tifosi di poter sostenere la squadra da vicino, la Scozia vittoriosa contro l’Israele per 5-3.

Esultanza scozzese dopo i rigori contro Israele

Gli scozzesi portano a casa il risultato ai rigori, aiutati dall’errore dal dischetto di Zahavi. Il tripudio di emozioni fa scatenare i tifosi, costretti a guardare la partita dalle vetrate dei locali obbligati a chiudere alle 22.00 a causa della Pandemia Covid19.  L’ordinanza del premier Nicola Sturgeon infatti non lascia spazio ad interpretazioni: “Niente di tutto questo è facile – ha sottolineato il premier – sono in gioco vite e lavoro, dobbiamo fare di più e dobbiamo farlo ora seppur con sacrificio”.

E cosi imponendo la chiusura dell’esercizio ai pub e locali ai tifosi non è rimasto altro che attaccarsi alle vetrine e seguire i match da fuori i locali.  Adesso la sfida sarà con la Serbia il 12 novembre e se nulla cambierà chissà che la storia non si ripeterà…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy