Svolta epocale, il calcio in Cina cambia volto e regole: solo quattro stranieri in campo e tetto salariale

Svolta epocale, il calcio in Cina cambia volto e regole: solo quattro stranieri in campo e tetto salariale

Ecco le nuove regole per tesseramenti e salari del campionato cinese per il 2020…

di Davide Capano, @davide_capano

Il calcio cinese cambia le regole del suo campionato, che in passato ha attirato alcuni grandi nomi (come Marcello Lippi) a causa degli ingaggi multimilionari. Per gennaio 2020 la federcalcio cinese ha annunciato delle modifiche che andranno in vigore con l’inizio del nuovo anno.

La prima riguarda il numero degli stranieri che ogni club potrà tesserare, massimo sei. In campo però non potranno essere più di quattro quelli schierati in contemporanea da ciascuna squadra. Il precedente limite era di tre.

Ma se da una parte vengono aumentati i posti a disposizione dei calciatori non cinesi, dall’altra entrerà in vigore il tetto salariale.
Nessuno potrà guadagnare più dell’equivalente di tre milioni di euro all’anno, mentre per i giocatori locali, quindi cinesi, il tetto sarà di 10 milioni di yuan, pari a circa 1,2 milioni di euro. Questa cifra potrà essere aumentata al massimo del 20% per coloro che fanno parte della nazionale. In ogni caso l’ammontare complessivo degli stipendi pagati da ogni società non potrà essere superiore al 60% delle entrate complessive. Insomma, anche in Cina è tempo di ‘financial fair play’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy