DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

LA DECISIONE DI CARLITOS

Tevez in campo infiltrato contro il River: “Non ci fosse stato il derby non avrei giocato…”

BUENOS AIRES, ARGENTINA - MARCH 14: Carlos Tevez of Boca Juniors  fights for the ball with Paulo Díaz of River Plate during a match between Boca Juniors and River Plate as part of Copa De La Liga Profesional 2021 at Estadio Alberto J. Armando on March 14, 2021 in Buenos Aires, Argentina. (Photo by Marcelo Endelli/Getty Images)

Carlitos ha parlato una volta terminato il Superclásico ed è rimasto insoddisfatto del risultato, assicurando che "il punto non basta". Inoltre, ha fatto notare che a suo giudizio il River Plate "non aveva particolari meriti" per raggiungere l'1-1

Redazione DDD

"Carlos Tevez era in dubbio per il Superclásico a causa della distorsione alla caviglia subita giorni prima, ma è partito dal primo minuto ieri contro il River e ha giocato una bella partita alla Bombonera. Al termine, le parole dell'Apache: "Abbiamo giocato bene entrambi i tempi. Dovevamo vincere. Il punto è inutile. Avevamo dominato il gioco, avremmo dovuto chiuderlo prima. Abbiamo avuto due o tre occasioni, ma il River ha quell'attacco che non ti perdona", ha detto Carlitos. D'altronde è stato autocritico nei confronti della squadra, attribuendo la responsabilità del risultato ai propri errori, cosa che ha rimarcato che è stata ripetuta contro il River: "Sono tutti errori da parte nostra. Negli ultimi due derby non abbiamo avuto la testa fredda, commettiamo errori non forzati".

Tevez ha avuto la possibilità di aprire le marcature nel primo tempo, ma non ha calciato con precisione ed è stata notevole la risposta del portiere rivale Franco Armani. Tuttavia, pochi minuti dopo ha fornito un grande assist a Nicolás Capaldo che ha portato al rigore per il primo gol: "Ho visto che Nico voleva la palla... poi fortunatamente, Seba è riuscito a convertire il rigore", ha detto l'attaccante del Boca che ha aggiunto: "Ho dovuto giocare infiltrandomi alla caviglia infiammata. Ci sono partite che ti piacciono e che vuoi fare. Mi sentivo a mio agio. Questa settimana sarà dura sulla questione del dolore. Se non ci fosse stato da giocare contro i rivale del River, non avrei giocato", ha concluso il capitano.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso