Tolleranza zero sul razzismo: la Premier League in prima fila “No room for racism”

Tolleranza zero sul razzismo: la Premier League in prima fila “No room for racism”

Campagna ufficiale Premier League con tanto di logo su tutte le maglie dei club inglesi

di Redazione DDD

La Premier League ha dichiarato ieri che i giocatori e gli ufficiali di gara indosseranno un badge “No Room For Racism” sulle loro maglie per l’intera stagione 2020-21, sostituendo il logo “Black Lives Matter” che era precedentemente apparso sui kit. Il logo “Black Lives Matter” è apparso sulle maglie ufficiali inglesi per tutte le partite post lockdown della scorsa stagione e la Premier ha affermato che sosterrà i giocatori che “si inginocchiano” durante le partite per evidenziare l’ingiustizia razziale.

“Noi, i nostri club, i giocatori e gli ufficiali di gara abbiamo un impegno di lunga data nell’affrontare la discriminazione”, ha dichiarato l’amministratore delegato della Premier League Richard Masters in una nota, con la relativa aggiunta: “I giocatori … hanno una voce forte su questo argomento, che abbiamo visto la scorsa stagione. Abbiamo continuato a parlare e ascoltare i giocatori su questo tema e li sosterremo oltre a continuare a sottolineare la posizione della Premier League contro il razzismo. “La discriminazione in qualsiasi forma, ovunque è del tutto inaccettabile e” No Room For Racism “rende chiara la nostra posizione di tolleranza zero. Non ci fermeremo su questa importante questione e continueremo a lavorare con i nostri club, giocatori e partner per affrontare tutti i comportamenti pregiudizievoli “.

Sabato inizierà la nuova stagione di Premier League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy