Valexit in Spagna: tutti i giocatori del Valencia sono in vendita, tranne uno

Valexit in Spagna: tutti i giocatori del Valencia sono in vendita, tranne uno

La crisi post-Covid si fa sentire anche a Valencia, dove la società ha deciso di mettere (quasi) tutti in vendita…

di Marco Varini, @marcovarini

La crisi finanziaria post-coronavirus non fa sconti e anche in Spagna si trovano a dover fare i conti con importanti tagli. I minori incassi causati dal Covid-19 e il proseguimento senza spettatori hanno minato i bilanci delle società di calcio. Lo sanno bene in quel di Valencia, dove al virus si è aggiunto il nono posto in classifica, ovvero niente coppe europee e niente incassi extra-campionato. Risultato? Un bilancio ancora più povero.

Da qui la decisione drastica della società valenciana: tutta la rosa in vendita, o quasi. L’unico escluso è José Gaya, ritenuto fondamentale dal neo-tecnico Javi Garcia, e la società proverà a soddisfare la richiesta dell’allenatore. Una richiesta non facile, dal momento che il difensore vale circa 40 milioni di euro, e sembrava ad un passo dal trasferimento al Barcellona. Per tutti gli altri invece via libera alla cessione, e saranno proprio gli incassi derivanti da tali uscite a sancire la permanenza o meno di José Gaya.

I Blanquinegres hanno già venduto Ferran Torres, trasferitosi al Manchester City per 23 milioni di euro, mentre Francis Coquelin, ex Friburgo, è passato al Villarreal. Stessa sorte per Dani Parejo, trasferitosi a parametro zero. Un dato importante, dal momento che sia Torres che Coquelin sono partiti a cifre inferiori rispetto al valore di mercato, mentre per Parejo l’obiettivo era di liberarsi dell’ingaggio. L’augurio del tecnico Garcia è di riuscire a confermare almeno il suo pupillo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy